Cronaca

Torre Annunziata, mazzette sugli appalti Covid nelle scuole: attestato in flagranza capo dell’UTC

loading...

Napoli, 30 Dicembre – La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Napoli ha arrestato il capo dell’ ufficio tecnico del Comune di Torre Annunziata di anni 63 con l’accusa di “induzione indebita a dare o promettere utilità”.

Il dipendente aveva ricevuto una tangente da 10mila euro da un imprenditore. La consegna della tangente è avvenuta ieri, nel giorno che ha visto l ‘imprenditore vincitore di un appalto di “somma urgenza” da 200mila euro, per l’adeguamento delle scuole in vista della prossima apertura di gennaio. L’ impresa si sarebbe dovuta occupare anche delle schermature anti-Covid nelle scuole.

Il dirigente arrestato è rinchiuso nel carcere napoletano di Poggioreale, dove è stato portato dopo essere stato ascoltato dagli uomini della Guardia di Finanza in attesa dell’udienza di convalida. L’operazione delle Fiamme Gialle segue di poche settimane l’arresto di un altro dipendente “infedele” dell’Ufficio Tecnico del Comune di Castellammare di Stabia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.