Comuni

Somma Vesuviana, Scuole e ordinanza Mercato Settimanale

loading...

Sindaco Di Sarno: “Anche le Primarie e Secondarie con didattica a distanza. Per quanto riguarda il Mercato Settimanale previste le aperture dei settori alimentari e non solo. La Polizia Municipale dovrà garantire accessi scaglionati in relazione agli spazi disponibili per evitare il sovraffollamento dell’area mercatale. E’ fatto obbligo agli operatori di osservare e far rispettare la   pulizia e disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato e di vendita; è obbligatorio l’uso delle mascherine. Nel caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. In alternativa, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente”.

 

Somma Vesuviana, 10 Dicembre – “Prorogo la chiusura degli edifici scolastici anche della Primaria e della Secondaria di primo e secondo grado con prosecuzione della didattica a distanza. Restano consentite in presenza le sole attività destinate ai servizi educativi speciali per bambini o ragazzi con disabilità, previa valutazione del dirigente scolastico”. Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano dove tutti gli edifici scolastici riapriranno dal 7 Gennaio 2021, tranne le scuole dell’Infanzia.

“Per quanto riguarda il mercato settimanale del Sabato – ha proseguito Di Sarno – è consentita l’apertura del settore alimentare e non, concessionari di posteggio e per gli spuntisti secondo le istruzioni e le indicazioni impartite dal Servizio di Polizia Municipale preposto alla vigilanza. La Polizia Municipale dovrà garantire accessi scaglionati in relazione agli spazi disponibili per evitare il sovraffollamento dell’area mercatale. E’ fatto obbligo agli operatori di osservare e far rispettare la   pulizia e disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato e di vendita; è obbligatorio l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani. E’ obbligatoria la messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani su ogni banco.

E’ obbligatorio il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro. E’ obbligatorio il distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico.  Nel caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. In alternativa, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente. In caso di vendita di beni usati: pulizia e disinfezione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.