Comuni

Somma Vesuviana, Covid. Di Sarno:””Ben 39 persone positive e 68 in isolamento. Dati mai così alti come adesso”

loading...

Somma Vesuviana, 16 Settembre – “A Somma Vesuviana abbiamo 39 casi di Coronavirus di cui 35 attivi e 4 guariti ma abbiamo anche 68 persone in isolamento. Controlli serali e quotidiani da parte dei vigili urbani ma soprattutto nel fine settimana, anche dopo le ore 21 e fuori a bar e ristoranti per evitare assembramenti”. Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana.

“Ricordo con fermezza il rispetto delle norme è sempre costante e forte: dalle ore 18 c’è obbligo della mascherina all’aria aperta per tutte le persone che si recano in piazza o in slarghi. In tutti gli ambienti chiusi, tutti devono indossare la mascherina e dunque sia i dipendenti, i negozianti che i clienti. Questo richiamo non è bastato e dunque scattano i controlli.

L’invito – ha concluso Di Sarno –  è quello di rispettare rigorosamente le norme di sicurezza: mascherine sempre obbligatorie negli ambienti chiusi, per tutti. All’aperto bisogna ugualmente indossare la mascherina quando ci si passeggia in piazza o in slarghi e comunque in zone dove non è garantito il distanziamento, igienizzare spesso le mani. Non possiamo parlare in modo ravvicinato senza indossare la mascherina”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.