Comuni

Salgono i contagi ma il Ministero della salute non rinvia le elezioni per gli ordini dei medici e degli infermieri a Napoli

loading...

Napoli, 4 Novembre – Con l’aumento del numero di contagi si è deciso di rinviare le lezioni per diversi ordini professionali, previste per la metà di novembre, in alcuni casi, invece si è deciso di adottare il voto telematico. L’unico ministero che non ha adottato tali provvedimenti è quella della Salute e così le elezioni per gli ordini dei medici e degli infermieri ad esempio a Napoli non sono state rinviate né vi sono state predisposizioni per un voto in via telematica.

A lanciare l’allarme il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed il conduttore radiofonico Gianni Simioli .

“Il prossimo 15 novembre sono previste le elezioni per l’ordine dei medici e degli odontoiatri, quindi circa 28 mila persone saranno chiamate a votare e dovranno farlo in un’unica sede, alla Riviera di Chiaia, il rischio contagio è quindi elevatissimo. Se poi aggiungiamo che il 20 dello stesso mese ci saranno anche le elezioni per l’ordine degli infermieri, con altre 20 mila unità chiamate a votare, si rischia davvero di compromettere la disponibilità del personale sanitario in questa lotta al covid. Chiediamo, quindi al Ministro Speranza di poter votare telematicamente o di rinviare le elezioni di 90 giorni, così come ha fatto Il Presidente Mattarella per gli organi di giustizia. “- spiega il Dott. Francesco Bara, rappresentante e candidato della lista “Ordinatamente” all’ordine dei medici.

“In un momento come questo, dove i contagi continuano a salire e dove è necessario essere prudenti e adottare delle misure contenitive, ci sembra assurdo che proprio il Ministero della salute non si sia adeguato, ci sembra un controsenso, anche perché per basterebbe utilizzare i protocolli utilizzati da altri ministeri. Quindi lanciamo un appello al Ministro Speranza affinché possa riflettere su questa questione e prevedere delle votazioni telematiche anche per gli ordini dei medici e degli infermieri, oppure rinviarle, ci sembra il minimo.”– è l’appello di Borrelli e Simioli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.