Comuni

Roma, asse Atac-Procura contro la sosta selvaggia: incivili a processo per interruzione di pubblico servizio

Verdi: “Serve pugno duro anche a Napoli e in Campania. Chiediamo ad Anm, Ctp e Eav di fare lo stesso”

Roma, 15 Marzo – “Riteniamo sacrosanta l’iniziativa della Procura di Roma che determinato il rinvio a giudizio con l’accusa di interruzione di pubblico servizio di alcuni automobilisti indisciplinati che sostando in aree vietate avevano interdetto il passaggio ai mezzi dell’Atac. Le segnalazioni dell’azienda di trasporti hanno dato il via all’inchiesta, permettendo alla Procura di indagare sul fenomeno”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“Chiediamo ad Anm, Ctp, Eav e alle altre aziende di trasporto pubblico di fare lo stesso, dando impulso ad un’inchiesta simile anche in Campania. Allertare la Procura servirà ad avviare una seria attività di contrasto al fenomeno. Troppo spesso a Napoli e nelle città della regione si notano mezzi di trasporto pubblico che restano bloccati a causa della sosta selvaggia. E’ arrivato il momento di dire basta”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa