Politica

Question Time del Consigliere Regionale dei Verdi Borrelli sulla sospensione indennità ai medici di emergenza territoriale 118

 Borrelli. “occorre trovare soluzioni ragionevoli altrimenti potremmo trovarsi con una emorragia di personal medico”

Napoli, 21 Febbraio – Nella seduta di Question Time del Consiglio della Regione Campania del 21 febbraio , Il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ha presentato un’interrogazione a risposta immediata per sapere  se si intenda intervenire urgentemente affinché l ‘ASL Napoli 2 Nord revochi il provvedimento di sospensione dell’indennità Medici Convenzionali Emergenza Territoriale 118, dato che altre Aziende e Sanitarie regionali, in via cautelativa, sarebbero in procinto di adottare analoghi provvedimenti che finirebbero per ridurre il numero delle ambulanze medicalizzate e abbassare, quindi, i livelli minimi di assistenza.

L’assessore alle Attività produttive Antonio Marchiello ha relazionato così in merito all’interrogazione:” Considerato l’Accordo Collettivo Nazionale 2005 ancora vigente con le successive modifiche ed integrazioni, l’ASL ritiene che la quota oraria di €22,46 debba considerarsi omnicomprensiva e non prevede remunerazioni aggiuntive.”
La replica di Borrelli: “Anche se sono stati commessi degli errori in passato certamente non si possono chiedere indietro dei soldi, occorre trovare della soluzione ragionevoli affinché le altre Asl evitino di intraprendere la stessa strada dell’ASL Napoli 2 Nord e lavorare con un tavolo tecnico per trovare delle soluzioni ragionevoli non creare nuovi problemi al servizio 118”.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa