Comuni

Palma Campania, situazione epidemiologica in città. Don Antonio Nunziata:”Raccomando prudenza ma non paura. La paura ci blocca e non ci fa guardare la realtà nella sua vera identità”

loading...

Palma Campania, 4 Aprile – In questa fase epidemiologica, tra le altalenanti notizie di incrementi e decrementi dei contagi da Covid e i problemi legati alla vaccinazione, veniamo un po’ bersagliati dalle innumerevoli informazioni provenienti dai mass media.

Non è facile vivere in questa situazione, ma proprio perché il nostro attuale nemico è silente e spietato, occorrerebbe maggior senso di responsabilità da parte di tutti nel rispettare con acribia le disposizioni antivirus. Nella nostra cittadina di Palma Campania, la situazione è sotto controllo e molte sono le iniziative operate dall’Amministrazione Donnarumma per cercare di contenere al massimo la propagazione del Coronavirus.

Dagli ultimi dati forniti dalla Regione Campania, risultano positivi ben 107 palmesi, mentre sono in sorveglianza attiva 230 persone. Oltre a questa informazione, attraverso il sito del Comune, è possibile acquisire tutte le notizie e i contatti relativi al Centro Operativo Comunale di Emergenza nonché al Distaccamento delle Guardie Ambientali d’Italia che, insieme alle Forze dell’Ordine, alla Polizia Municipale, al Dipartimento di prevenzione Asl e alle associazioni di volontariato di protezione civile, stanno quotidianamente monitorando il territorio per venire incontro alle esigenze dei cittadini e far rispettare le disposizioni nazionali, regionali e locali.

Da registrare un’importante ordinanza del Sindaco Donnarumma relativa al contenimento del Covid-19 per le festività pasquali, cioè la n°186 del 02.04.2021, che dispone il divieto di accesso alla Pineta Tribucchi, al Bosco Crocelle e a tutte le aree e spazi verdi del territorio comunale nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021. Ovviamente, l’evolversi della situazione epidemiologica e l’aumento dei casi, ha spinto il primo Cittadino ad affrontare tale problematica nella giusta misura dell’interdizione, anche perché notoriamente nei suddetti luoghi, proprio in questi periodi di festa, sovente è viva la tradizione della condivisione delle stesse bellissime zone da parte dei palmesi.

Proprio in questo frangente così difficile, abbiamo ritenuto porre alcune domande ad una persona molto importante del nostro territorio, un sacerdote che dedica la sua vita e la sua passione ai poveri e a chi vuole avvicinarsi al Signore.

Don Antonio Nunziata è parroco da tanti anni e, con enorme sacrificio, cura le anime dei fedeli della Parrocchia di S. Michele Arcangelo, della Parrocchia dei Santi Giovanni e Martino e della Parrocchia di S. Nicola di Bari a Pozzoromolo. Gli abbiamo chiesto delle sue sensazioni circa le difficoltà che ha riscontrato tra i suoi parrocchiani, delle disposizioni Statali e degli Enti locali per il contenimento del virus, dei provvedimenti della Chiesa e ciò che si sente di raccomandare alla cittadinanza. Ecco le sue parole: “Tra la gente ho riscontrato una sorta di smarrimento, ma nello stesso tempo anche una speranza che presto si risolva questo periodo di difficoltà. Ritengo che le disposizioni governative, regionali e locali siano più che sufficienti, ma il problema è che siamo noi cittadini che non le rispettiamo così come si dovrebbe.

Per quanto concerne la Chiesa, penso che sia abbastanza vicina a chi è in difficoltà, nell’ascolto, nel soccorso di qualche famiglia che ha problematicità, per cui credo che quello che c’è in atto sia abbastanza rispondente almeno ai bisogni del nostro territorio della nostra gente – continua Don Antonio – la mia raccomandazione è indubbiamente la prudenza e non la paura, perché la paura ci blocca e non ci fa guardare la realtà nella sua vera identità. La paura ci altera un po’ nella percezione delle cose e quindi poi possiamo sfociare in un’ansia che non ci dà tranquillità e serenità. Questo è quello che penso, ma la cosa più importante che ribadisco è la prudenza”.   

       

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.