Comuni

Nola, assegnato al Generale Claudio Graziano il Premio “Giglio simbolo di nolanità”

loading...

Manifestazione nata per volontà del circolo Artistico Culturale Giordano Bruno.

 

Nola, 30 Settembre –  – Presso la Sala Consiliare del Comune di Nola, di recente, il Centro Artistico Culturale “G. Bruno”, e il Comune di Nola, hanno presentato il “Premio città di Nola” Il Giglio, simbolo di nolanità” conferito al Generale, di Corpo d’Armata, Claudio Graziano. Quest’ultimo è Presidente dei Capi si Stato Maggiore dell’Unione Europea. La manifestazione, giunta alla XIX edizione. Sono intervenuti: il Cav. Franco Grilletto con l’incarico di coordinatore della manifestazione; Antonio Falcone, Presidente A.M.C.I., Associazione Medici Cattolici Italiani, Pasquale Capasso in sostituzione del Vescovo di Nola, Francesco Marino, Luca Rotondi, in rappresentanza del Prefetto, il Sindaco di Nola Gaetano Minieri e in infine il prof. Umberto Ronga, ricercatore di diritto costituzionale.

Consenso per la manifestazione: Il Premio Città di Nola, “Il Giglio, simbolo di nolanità” rientra in un contesto di grande prestigio. È un riconoscimento a personaggi simbolo d’impegno per la crescita culturale. Per l’edizione 2019, il premio è stato assegnato al Generale, Presidente dei Capi di Stato Maggiore Militari della Difesa dell’Unione Europea. “Un premio importante che apre le porte della città a personalità che sono da esempio per condotta professionale e morale.”. “Siamo onorati della presenza oggi del generale Graziano cui conferiamo un riconoscimento che rappresenta il simbolo di questa città. ” ha affermato il sindaco di Nola. “Ringrazio chi ha voluto la mia presenza oggi a Nola fregiandomi di questo premio che custodirò con profonda ammirazione” – ha dichiarato il generale Graziano – Mi auguro di ritornare anche in altre occasioni in questa città ….. Voi nolani avete un grande patrimonio culturale come ci tramanda la storia. Giordano Bruno, Ottaviano Augusto e San Paolino sono solo alcuni nomi che hanno fatto la storia non solo d’Italia ma del mondo.”. Antonio Falcone, nel corso del suo intervento ha ribadito alcuni concetti evangelici secondo principi della sua associazione che presiede; il sale e la luce in un contesto di laboratori itineranti; sono sue parole: “Mettere insieme la diversità che è ricchezza!”.

Il Sindaco Minieri ha ribadito l’importanza delle associazioni e l’esempio per la città di San Paolino. Don Pasquale Capasso ha portato i saluti del Vescovo di Nola; ha posto l’accento sul ruolo della festa dei Gigli, la tradizionale Kermesse Nolana, patrimonio U.N.E.S.C.O.: “il Giglio è simbolo di coesione e collaborazione. Una tradizione che si vive tutto l’anno e forse non sempre nel vissuto quotidiano; uno scollamento che va recuperato! Recuperare la gestione tra la festa e la festa stessa!”. Luca Rotondi ha posto l’accento per l’importanza di portare il valore del Giglio oltre i confini Regionali e Nazionali. Umberto Ronga; il suo un discorso improntato sui valori Costituzionali al servizio dei beni comuni. Un discorso molto ampio con riferimenti ai diritti delle persone ai principi di libertà e partecipazione. Nell’epilogo del suo discorso ha rapportato il tutto a una famosa epistola di San.  Paolino; “Siamo membri di un solo corpo” diceva in un passaggio detta epistola.  All’inizio della cerimonia non è mancato un momento solenne con l’esecuzione dell’inno nazionale e un momento musicale; un brano con l’utilizzo del violino, quale strumento musicale, ad opera di una giovanissima musicista.

La manifestazione ha avuto il momento più solenne nella consegna del trofeo: una riproduzione, in metallo, miniatura del celebre obelisco nolano; secondo protocollo che si rispetti, come vuole a prassi, il Sindaco ha indossato per l’occasione la fascia tricolore.  Alla cerimonia hanno preso parte delle personalità politiche: l’on. Paolo Russo e il Senatore Francesco Urraro oltre che, vigili urbani in alta uniforme a guardia del vessillo comunale, alti graduati dei Carabinieri, dell’Esercito, Protezione civile e della Guardia di Finanza. Il premio è stato conferito, come in altre occasioni similari, con una ragguardevole motivazione declamata da Michela Rega, Presidente dei Lions Club di Nola Ottaviano Augusto. Michela Rega ha citato, in anteprima della declamazione una celebre frase di Giordano Bruno: “L’uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto  sarà libero anche in questo mondo”

Antonio Romano

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]sciscianonotizie.it . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.