Comuni

Ruote rubate a Napoli, emergenza senza fine: nuovi casi nel weekend

Borrelli (Verdi): “Da agosto ad oggi decine di casi, l’ultimo in via Jannelli. Delinquenti scatenati, serve maggiore controllo del territorio nelle ore notturne”

 

 

Napoli, 30 Settembre – “Continua l’emergenza dei furti di ruote a Napoli, la spirale non sembra avere fine. Solo nell’ultimo weekend ci sono stati segnalati diversi casi. L’ultimo, in ordine di tempo, si è verificato in via Jannelli, nell’area collinare della città. Si tratta di un problema trasversale che interessa praticamente tutti i quartieri. Dal Rione Alto a Fuorigrotta, passando per il Vomero e l’area di piazza Garibaldi, sono decine gli automobilisti che, al mattino, hanno constatato di essere rimasti senza ruote. Inutile specificare che il danno economico è consistente”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Purtroppo i furti delle ruote non sono altro che l’ennesima testimonianza dell’assenza di controlli durante le ore notturne. Da tempo invochiamo l’invio di nuove unità a Napoli. Dall’ex ministro dell’Interno Salvini abbiamo ricevuto solo promesse che sono rimaste tali. Dal nuovo ministro Lamorgese ci attendiamo un atteggiamento diverso e una maggiore attenzione nei confronti dei problemi della città”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa