Comuni

Napoli, Tensione ai Quartieri Spagnoli: cumuli di rifiuti gettati in strada dai residenti nei pressi della scuola Paisiello

Verdi: “Forma di protesta sbagliata e controproducente, atti del genere servono solo a peggiorare la situazione. Sui ritardi la gente è stanca. Il problema è comune all’intera città, forti rischi nei pressi di scuole e ospedali. Monitoriamo la situazione, occorre una svolta prima che le criticità si trasformino in crisi”

 

Napoli, 28 Ottobre – “Gettare la spazzatura sversata abusivamente in mezzo alla strada è una forma di protesta sbagliata e controproducente, atti del genere servono solo a peggiorare la situazione. Quanto accaduto ai Quartieri Spagnoli, nei pressi della scuola Paisiello, è un atto censurabile. Le mamme hanno ragione a pretendere strade pulite nei pressi della scuola ma bloccarle con la spazzatura non ha alcun senso. Quanto accaduto non è l’unica criticità legata ai rifiuti. La popolazione è stanca dei ritardi nella raccolta. Il problema oramai è comune all’intera città. Dalle prossimità della scuola Paisiello ai Quartieri Spagnoli a viale degli Astronauti ai Colli Aminei, passando per il centro storico, Pianura, l’Arenaccia e fino la periferia nord, sono decine le strade con cassonetti stracolmi. Una situazione che è aggravata dal perdurare del caldo, con rischi igienico-sanitari che sono facilmente immaginabili. Tra l’altro siamo particolarmente preoccupati dalla presenza dei cumuli di rifiuti nei pressi di scuole e ospedali. Sono diversi, infatti, gli edifici scolastici e le strutture sanitarie che soffrono la presenza di cassonetti stracolmi nelle vicinanze”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, l’assessore all’Ambiente alla II Municipalità Roberto Marino e il consigliere del Sole che Ride alla II Municipalità Salvatore Iodice. “Monitoriamo con attenzione la situazione, occorre una svolta prima che le criticità si trasformino in crisi. Anche i ritardi nella raccolta della plastica stanno generando ulteriori cumuli che peggiorano la situazione. Una situazione preoccupante che deve essere risolta quanto prima, in modo da evitare ulteriori episodi come quello accaduto nei pressi della scuola Paisiello”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa