Politica

Napoli, WHIRLPOOL. Cesaro (FI):”Accolta nostra richiesta, seduta straordinaria il 6 novembre”

Napoli, 28 Ottobre – Il Consiglio regionale della Campania si riunirà in seduta straordinaria sulla vertenza Whirlpool mercoledì 6 novembre prossimo. Lo rende noto il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro che nei giorni scorsi aveva depositato la relativa richiesta sottoscritta dal Capo dell’Opposizione Stefano Caldoro, dal presidente della I commissione Affari Generali del Consiglio regionale della Campania Alfonso Piscitelli e dai consiglieri Flora Beneduce, Maria Grazia Di Scala, Alberico Gambino, Massimo Grimaldi, Carmine Mocerino, Luciano Passariello, Monica Paolino, Ermanno Russo, Michele Schiano, Pasquale Sommese e Gianpiero Zinzi.

“E’ una buona notizia, segno di un attenzione istituzionale tanto necessaria quanto doverosa su una vicenda drammatica sulla quale la cosa peggiore che possa capitare è che cali il silenzio”, afferma l’esponente di Forza Italia.

“Sarà l’occasione, dunque, – sottolinea Cesaro – per dare un contributo concreto alla causa e lanciare un segnale chiaro e forte a Roma, dove non mi pare si stiano adoperando più di tanto, ma anche ad una azienda che non può immaginare di poter sottoscrivere accordi, trarne i benefici e poi tagliare la corda alla prima occasione”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.