Politica

Napoli, PCI-PRC sul nuovo gruppo “Napoli in Comune a Sinistra – Ecologia e Democrazia” nel Consiglio Comunale

loading...

Napoli, 13 Maggio – I segretari provinciali del Partito Comunista Italiano (PCI) e del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea (PRC) – quali forze politiche facenti parte delle componenti originarie di “Napoli in Comune a Sinistra” – in merito ad alcune interpretazioni giornalistiche apparse sui quotidiani locali, rispetto al significato della recentissima trasformazione del citato gruppo consiliare nel nuovo gruppo “Napoli in Comune a Sinistra – Ecologia e Democrazia” per l’ingresso di due consiglieri provenienti dal gruppo consiliare DEMA, dichiarano che “alla base del nuovo gruppo non c’è la partecipazione al “toto-Sindaco” e, quindi, non c’è una scelta di campo a favore di questo o quel candidato Sindaco, e che il nuovo gruppo non intende assecondare le posizioni della destra a favore del commissariamento della città non votando il bilancio di previsione, pur rivendicando la propria autonomia di giudizio rispetto all’operato della giunta de Magistris”.

“Più nello specifico, rispetto alla posizione dei nostri due Partiti – continuano Marra e Galierosi sta lavorando per una lista antiliberista ed ecologista alternativa ai poli politici esistenti come si sta facendo a Torino e a Roma”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.