Comuni

Napoli, Festa di S. Francesco di Sales in Curia con incontro formativo giornalisti ODG Campania

Napoli, 5 Febbraio – Presso la Curia di Napoli, nella Sala Conferenze del Palazzo Arcivescovile in Largo Donnaregina, venerdì 24 gennaio 2020, ricorrente la Festa di San Francesco di Sales, Patrono dei Giornalisti, si è tenuto l’incontro formativo di aggiornamento dedicato al tema della “Deontologia ai Tempi di Internet”, come promosso dall’Ordine dei Giornalisti della Campania e dall’UCSI, Unione Cattolica Stampa Italiana.   

L’intervento di apertura, un vero e proprio contributo alla professione giornalistica è stato proferito dal Cardinale, Crescenzio Sepe, che ha richiamato sia le antiche ed efficaci modalità comunicative di San Francesco di Sales e sia la complessità del moderno mondo della comunicazione e del giornalismo con il richiamo all’emergente problematica delle fake news, della deontologia professionale e della speciale missione sociale dei giornalisti. Il Prelato si è congedato infine con il suo personale ed affettuoso saluto “A’ Madonna v’accumpagna”. Gran parte del suo intervento è stata ripresa dal sociologo e giornalista, Antonio Castaldo, per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, e postata sul sito web https://www.youtube.com/watch?v=1By4G64XVFk&feature=youtu.be .

Indirizzi di saluto sono stati espressi anche dal Presidente dell’Ordine Regionale dei Giornalisti, Ottavio Lucarelli e dal Presidente dell’UCSI Campania. Giuseppe Blasi. Il relatore Prof. Giuseppe Acocella, rettore dell’Università Giustino Fortunato, professore emerito e già ordinario di Filosofia del diritto e di teoria Generale del Diritto nell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli e già Rettore dell’Università degli Studi S. Pio V di Roma, è autore di venti monografie e di seicento e più saggi ed articoli. A Napoli, all’Editoriale Scientifica è Direttore della collana di Studi Politici e Sociali “Agonalis” e per l’Editore Liguori è componente del Comitato di Redazione dell’Archivio di Storia della Cultura; è Direttore del Centro Studi Nazionale della Cisl a Firenze e Segretario Generale della Cisl Università; all’Istituto di Studi Politici S. Pio V di Roma dirige l’Osservatorio sulla Legalità; sempre a Roma è Direttore della collana per le Scienze Sociali “Itinerari Sociali”della Casa Editrice Aracne.

Il prof. Acocella ha esordito sottolineando come il codice deontologico, per sua natura debba fissare in una proposizione problemi che sono sempre in evoluzione: “Non è la libertà economica bensì la stampa libera a garantire l’esistenza della democrazia. Il limite non è nella censura ma nella responsabilità della deontologia e ai giornalisti non conviene adottare le fake news, il rapporto fra giornali e cittadini sta nell’esaltare l’uso civile dell’informazione e la stampa equilibra il rapporto fra potere e cittadino. La conoscenza nel settore pubblico, non è solo l’Albo Pretorio, ma anche crescita del pensiero critico e del valore della trasparenza che qui vale più della privacy. La legge 150 del 2000 fu fatta con l’intento di accrescere la connessione fra la PA ed il cittadino. L’informazione è generale, non si può pensare che si faccia solo con il comunicato stampa ma con una più larga pubblicità degli atti. Se sottoposti a speculazione, lobby, ideologia, danneggiamo i diritti fondamentali dello Stato democratico, frutto di una conquista che va difesa”.

Dopo la sua pregnante relazione il professore Acocella ha risposto alle domande di alcuni giornalisti, fra cui quella di Antonio Castaldo, suo ex studente all’Università di Napoli “Federico II”, il quale ha testimoniato alcune criticità della professione giornalistica nella Pubblica Amministrazione. All’indirizzo web https://www.youtube.com/watch?v=KTTPH4ln5uo il momento della replica finale del prof. Giuseppe Acocella dedicata al “Discernimento”, ed il corale saluto a lui rivolto con un caloroso applauso da parte di tutti i presenti in Sala Conferenze del Palazzo Arcivescovile di Napoli. 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa