Comuni

Napoli, Covid: folla nelle vie dello shopping

loading...

Napoli, 13 Dicembre – Napoli folla in centro, molti i negozi che già praticano sconti Tanta gente oggi nelle strade della shopping a Napoli come è accaduto già ieri. Con i negozi aperti,  essendo la Campania zona arancione, in tanti si sono riversati in strada per dare il via alle compere  natalizie. Con il passare delle ore cresce il numero di persone in strada.

Lunghe file si registrano  all’esterno dei negozi soprattutto al Vomero dove centinaia di persone sono in strada per le shopping di Natale. File soprattutto fuori ai grandi magazzini e agli store di abbigliamento e di articoli  sportivi. Diversi i negozi che praticano sconti. Tantissime le persone che camminano con  buste in mano. “Tra le chiusure per la zona rossa e la pioggia degli ultimi giorni siamo stati chiusi  in  casa per settimane – dice Francesca, a spasso con la famiglia – oggi finalmente sembra che sta  arrivando il Natale anche se non ci sono le luminarie”.

E infatti nell’isola  pedonale, sebbene tutti indossino la mascherina, il covid sembra quasi dimenticato. “Sappiamo che dobbiamo stare attenti – sottolinea un ragazzo – ma non ci possono togliere anche il Natale e le spese per i regali. Già non potremo fare le feste con gli  amici… almeno una passeggiata lasciatela! “. Gente anche nel centro da via Toledo a via Chiaia che dopo un inizio di giornata in sordina a metà mattina si stanno animando.  Presenze che fanno ben sperare i negozianti provati dalla crisi dovuta alle chiusure dei mesi scorsi imposte per contenere la diffusione del Covid.   

“Finalmente stiamo vedendo dei clienti – dice il titolare di un negozio di abbigliamento maschile in via Toledo – nei giorni scorsi a causa delle forti piogge in giro c’è stata  pochissima gente e anche se eravamo aperti non abbiamo venduto un granché. Speriamo che da oggi le cose cambino”. La speranza è riuscire a recuperare parte delle perdite.  Quasi tutti i negozi sono dotati di termoscanner per la misurazione della temperatura ma all’interno non in tutti si entra scaglionati come dovrebbe essere per evitare assembramenti. “Dobbiamo far rispettare tutte le regole – sottolinea una commessa che regola l’ingresso – perché non possiamo permetterci che il contagio torni a salire con problemi per la salute  delle persone e ulteriori periodi di stop per le attività e per il lavoro”.

In strada si respira un’aria meno pesante rispetto alle scorse settimane, segno che i napoletani desiderano  provare a dimenticare almeno per Natale le difficoltà del Covid. “C’è voglia di un po’ di normalità – afferma Silvia in fila fuori a un negozio – fare gli acquisti di Natale ci aiuta ad  alleggerire le preoccupazioni di questi mesi. Certo serve responsabilità da parte di tutti ma non ci possono chiedere di rinunciare anche a Natale che comunque  dovremo trascorrere senza tutti i familiari”.  

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.