Comuni

Lacco Ameno, imbarcazione fuori controllo nel porto turistico: impatto con le altre barche prima dello scontro con la banchina

loading...

Verdi: “Miracolosamente nessuno si è fatto male. Il sindaco ci ha garantito che farà pagare i danni ai responsabili”

 

Lacco Ameno, 8 Luglio – “Ci è stato segnalato un video, realizzato nel tardo pomeriggio di domenica nel porto turistico di Lacco Ameno, comune dell’isola di Ischia, in cui si nota un’imbarcazione fuori controllo che impatta e danneggia le altre barche prima di scontrarsi contro la banchina. Da quanto si evince dal video sembra che il conducente della barca, un grosso yacht, abbia perso il controllo del natante, finendo per impattare tutto quello che ha trovato di fronte. E’ stato un miracolo che nessuno si sia fatto male”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Appreso dell’incidente ci siamo subito messi in contatto con il sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale. Ci ha detto che farà in modo da far pagare i danni ai responsabili di questo episodio. Non sappiamo i motivi che hanno portato la barca a finire fuori controllo ma ribadiamo che la manutenzione e i controlli sulle imbarcazioni sono prioritari, specie quando si tratta di natanti di grandi dimensioni”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.