Magazine

La sicurezza nella navigazione grazie alle VPN

loading...

Napoli, 17 Aprile – Quante volte abbiamo sentito parlare di sicurezza sul web? Un tema sempre molto centrale ed importante in una società sempre più dipendente dall’utilizzo di internet. La sicurezza sul web protegge i nostri dati da eventuali attacchi. I pericoli sono tanti, più o meno dannosi. Fra i più devastanti ricordiamo i virus che possono alterare i dati del nostro computer fino a cancellarli del tutto, l’intrusione di terze parti per attaccare a sua volta altri computer o carpire credenziali di accesso al vostro conto corrente bancario o della carta di credito.

Purtroppo la certezza di essere completamente immuni da simili attacchi non esiste, nemmeno prendendo tutte le precauzioni del caso, però possiamo cercare di minimizzare il più possibile la probabilità di cadere nel tranello.

Una delle soluzioni da adottare per salvaguardare la nostra sicurezza in rete riguarda l’utilizzo di una connessione VPN. Una VPN (Virtual Private Network) consente di creare una rete privata virtuale che garantisce privacy, anonimato e sicurezza dei dati attraverso un canale di comunicazione riservato tra dispositivi che non necessariamente devono essere collegati alla stessa LAN. In questo modo possiamo navigare sul web sui nostri siti preferiti senza correre alcun rischio. Le reti virtuali private funzionano benissimo anche per Netflix VPN e tutti quei servizi innovativi dei quali non possiamo fare a meno.

In linea di massima possiamo dire che una rete VPN crea una sorta di collegamento o ponte virtuale, attraverso il quale è possibile accedere con delle proprie credenziali private (nome utente e password). Perché si parla di ponte? Perché la vostra connessione protetta si connetterà ad uno dei server VPN principali, che farà poi da filtro e da tramite permettendovi di connettervi alla connessione che desiderate. Una rete VPN è sempre riservata, anonima e accessibile.

Gli utilizzi

Sono tanti i vantaggi dunque nell’utilizzo delle VPN. L’utilizzo di una rete privata può risultare utile in vari contesti, motivo per cui questi servizi sono spesso disponibili a pagamento visto che quelli offerti gratuitamente presentano solitamente limitazioni sul traffico effettuabile attraverso la rete. Tra le ragioni che spingono più frequentemente gli utenti a utilizzare una VPN c’è la possibilità di camuffare il proprio indirizzo IP, uno stratagemma utile per aggirare quei blocchi che impediscono di accedere ad alcuni siti da determinate aree geografiche, ma anche per bypassare le censure. Un esempio di quest’ultimo caso è dato da WhatsApp, che viene usato da alcuni in Cina, dove non sarebbe consentito, proprio grazie a una VPN.

La scelta della soluzione giusta non può non richiedere un’attenta valutazione dei pro e dei contro dei diversi tipi di VPN, dei protocolli di sicurezza utilizzati e del fornitore della tecnologia o dei servizi gestiti. Per creare virtual private network con i metodi tradizionali, utilizzando i software più diffusi (e spesso nativi) e poco hardware, non si spende molto: l’importante è avere risorse competenti. Sul mercato ci sono anche ottimi fornitori di VPN as a service, utilizzati anche da molti utenti consumer, che offrono tariffe competitive che partono da pochi dollari al mese per utente, con molti gigabyte a disposizione e la possibilità di utilizzare più dispositivi contemporaneamente.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.