Comuni

Il Seminario di Aversa ospita la Consulta Regionale per i Beni Culturali e il Direttore Nazionale Mons. Pennasso

loading...

Al termine della riunione del prossimo 11 settembre, al vescovo Spinillo verrà riconsegnata la Corona d’oro della Madonna di Casaluce, risalente al 1980 e ritrovata tre anni fa

Aversa, 9 Settembre – Sarà il Seminario Vescovile di Aversa ad ospitare quest’anno il primo appuntamento della Consulta Regionale per i Beni Culturali Ecclesiastici per l’anno pastorale 2020-2021.

La riunione dell’organismo regionale nella diocesi normanna – fissata per venerdì prossimo 11 settembre 2020 a partire dalle ore 9.30 – riveste quest’anno particolare importanza, in quanto vedrà la partecipazione di Mons. Valerio Pennasso, Direttore dell’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici ed Edilizia di Culto della CEI.

L’ordine del giorno prevede in apertura il saluto del Vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, e l’intervento del Vescovo di Ariano Irpino-Lacedonia, Mons. Sergio Melillo, che ricopre anche la carica di Delegato della  C.E.C. per i Beni Culturali Ecclesiastici. All’attesa relazione di  Mons. Pennasso  sui “Progetti culturali integrati e sistemi di rete ecclesiali” seguiranno le comunicazioni dei Delegati diocesani circa lo Stato dei Beni Culturali Ecclesiastici in Campania. A coordinare i lavori sarà Mons. Ernesto Rascato, Incaricato Regionale per i BB.CC.EE.

Alla conclusione dell’incontro, prevista per mezzogiorno circa, l’associazione culturale “In Octabo” guiderà i presenti in una visita alla sezione del Museo Diocesano di Aversa, presente all’interno del Seminario, inaugurata lo scorso novembre da Mons. Stefano Russo, Segretario Generale della CEI.

Tappa conclusiva della fitta mattinata sarà la sezione del Museo Capitolare della Chiesa Cattedrale di Aversa, dove avverrà la riconsegna della Corona d’oro della Madonna di Casaluce – risalente all’incoronazione del 1980 – al Vescovo Spinillo e, idealmente, all’intera comunità diocesana.

L’annuncio viene dato con “soddisfazione, ma soprattutto con immensa gioia” da Mons. Rascato, soprattutto in quanto la corona era stata ritenuta smarrita fino a tre anni fa: “Nel 2017, invece, fu ritrovata in occasione dell’inventario dei beni del Monastero “S. Maria Assunta” delle Clarisse Cappuccinelle di Aversa”. In seguito l’Abbadessa Amministratrice del Monastero, Suor Maria Patrizia Nocitra, la affidò allo stesso Mons. Rascato in qualità di Direttore dell’Ufficio Diocesano per i Beni Culturali.

La corona d’oro resterà dunque in esposizione nella Chiesa Cattedrale a partire da venerdì prossimo (dunque nel pieno della Settimana di Festeggiamenti in onore di Maria Santissima di Casaluce) fino a domenica 27 settembre 2020: “In questo periodo, i fedeli potranno ammirare anche il Baldacchino d’argento generalmente utilizzato in occasione delle processioni che purtroppo, per le norme di sicurezza anti-Covid, quest’anno non hanno potuto avere luogo.” Durante il periodo dell’esposizione, l’associazione “In Octabo” predisporrà una mostra didattica sulla storia e devozione della Patrona di Aversa.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.