Politica

I contagi da Coronavirus, si richiedono nel quadro generico “Subito misure drastiche”

loading...

VARARE UN PIANO SOCIO-ECONOMICO DI SOSTEGNO A IMPRESE E FAMIGLIE.

 

Napoli, 24 Ottobre – Ricorderemo quest’anno 2020 come qualcosa di catastrofico nelle previsioni come, purtroppo, nei dati reali.  Cento scienziati hanno inviato, di recente, il loro pensiero al Presidente del Consiglio Conte.  Hanno fatto la medesima cosa per Mattarella Presidente della Repubblica. “Subito misure drastiche”  in maniera sintetica il loro pensiero. Tra gli illustri  firmatari, il Rettore della Normale di Pisa. L’appello parte dal presidente dell’Accademia dei Lincei, il fisico Giorgio Parisi. E l’Ecdc; lanciano l’allarme: “Subito soluzioni mirate”. Cento professori e scienziati scrivono per chiedere subito misure al fine di contenere il rialzo improvviso di questo nemico invisibile;  i contagi da Coronavirus.  Sembra che di certo, in assenza di misure correttive efficaci, nelle prossime settimane, si potrebbero produrre alcune centinaia di decessi al giorno”. È quanto si legge nel testo della lettera-appello.

 Il governo alza l’argine: coprifuoco; non accolto, a quanto pare,  in maniera entusiastica; noti alcuni gravi disordini a Napoli. E’ stata guerriglia, intensa di rabbia popolare,  in città per la restrizione in atto. Teatro di disordine tra manifestanti e forze dell’ordine, la zona dell’area adiacente al Palazzo della Presidenza della Giunta Regionale della Campania. Cori di disapprovazione, slogan diretti al Governatore Vincenzo De Luca. Il necessario prendere in considerazione delle esigenze dell’economia e della tutela dei posti lavorativi  con quelle della limitazione della diffusione del contagio deve ora lasciar spazio alla pressante esigenza di salvaguardare il diritto alla salute collettiva, individuale. Emerge una considerazione: Prendere misure efficaci adesso serve proprio per salvare l’economia e i posti di lavoro. Più tempo si aspetta, più le cose peggioreranno. È per questo che il contagio va fermato ora, con misure adeguate, ed è per questo che si chiede di intervenire ora in modo adeguato, nel rispetto delle garanzie costituzionali.  La  piena salvaguardia della salute dei cittadini va di pari passo con altre considerazioni ed è non disgiunta;  anch’essa è  necessaria, adeguata, alleata e parte integrante  al benessere economico”. In tali parole di sintesi,  sicuramente, la conclusione del momento attuale.                       

Ultimi aggiornamenti:  Unità di Crisi Regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto P.G.R.C. n°45 del 06.03.2020​ . COVID-19, DE LUCA: GARANTIRE LA LEGALITÀ. VARARE UN PIANO SOCIO-ECONOMICO DI SOSTEGNO A IMPRESE E FAMIGLIE

Dichiarazione del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca: “Ieri sera si è assistito a Napoli a uno spettacolo indegno di violenza e di guerriglia urbana organizzata, che nulla ha da spartire con le categorie sociali. Ieri si applicavano le stesse ordinanze a Milano, Roma e Napoli. E mentre a Milano e Roma le città erano deserte nel rispetto delle norme, a Napoli c’erano violenze e vandalismo. Alcune centinaia di delinquenti hanno sporcato l’immagine della città. Vogliamo chiarire che: I protagonisti di questi episodi non hanno nulla a che fare con le categorie economiche e con i cittadini di Napoli, che hanno dato in questi mesi una prova straordinaria di autodisciplina e di responsabilità, e che tuteleremo fino in fondo sul piano sanitario e su quello sociale; Continueremo a seguire la nostra linea di rigore, senza cambiare di una virgola, come è nostro dovere fare. Da questo momento chiediamo al Governo di impegnarsi: A garantire la legalità e il rispetto delle leggi; A mettere a punto immediatamente un piano di sostegno socio-economico per le categorie produttive e per le famiglie. Questo sostegno costituisce una priorità assoluta, al pari delle misure sanitarie, come abbiamo fatto in Campania con un piano economico e sociale scattato contestualmente alle misure restrittive. Da oggi non accetteremo ritardi e interlocuzioni se non si affronta da subito il tema sociale. Sollecitiamo un incontro ad horas con il Governo su questi punti.

Antonio Romano

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.