Politica

DEF CAMPANIA, A. Cesaro (FI):”Siamo alla frittura d’aria, grave silenzio su scippo 2 mld”

loading...

Napoli, 15 Ottobre – “Dalle fritture di pesce alla frittura d’aria è un attimo: col Def Campania siamo infatti al nulla, all’aria fritta”. Così, a margine della seduta del Consiglio regionale della Campania dedicata al Def, il Documento di Economia e Finanza, il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro.

“Del resto, che altro avremmo potuto attenderci da chi si è fatto scippare da Di Maio ben 2 miliardi di euro dal Patto per la Campania senza battere ciglio, senza neppure indignarsi per l’azzeramento delle risorse destinate ai principali assi dello sviluppo campano e per il drastico taglio a quelle per le Zes?”, si chiede Cesaro.

“Nessuna meraviglia, dunque – aggiunge l’esponente di Forza Italia -, se in Campania il Pil cola a picco, la soglia di povertà si apre a quasi il 41 per cento della popolazione e le grandi aziende come la Whirlpool scappano a gambe levate lasciando centinaia di operai in mezzo ad una strada”. “Noi abbiamo votato contro il Def, De Luca e Di Maio farebbero bene a passarsi una mano sulla coscienza e a chiedere scusa ai cittadini”, conclude Cesaro.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.