Attualita'

Covid, Sala (Zuccari): “La Francia toglie le mascherine? Un suicidio sociale!”

Trento, 14 Marzo – «La Francia toglie le mascherine? Un suicidio sociale! Abbiamo impiegato anni a convincere le persone a proteggersi. Se togliamo le mascherine ora, diamo un messaggio sbagliato: non siamo ancora fuori dalla pandemia. Il problema non è togliere la mascherina, ma farla indossare correttamente».
Lo afferma Stefano Sala, CEO & Founder di Zuccari (Trento), azienda che distribuisce POP, primo dispositivo tecnico italiano brevettato e applicabile a tutte le mascherine che, attraverso una miscela balsamica, purifica l’aria respirata. «Il giustificato desiderio di normalità non deve essere un pretesto per eliminare ogni forma di restrizione, ripercorrendo gli stessi errori visti un anno fa.
Stigmatizzare l’uso delle mascherine oggi – continua Sala – vuol dire ritrovarsi nuovamente impreparati in autunno con la possibilità di nuove varianti Covid in arrivo e un domani incerto tra globalizzazione e nuove pandemie. La quotidianità di tanti Paesi asiatici ci insegna il valore della tutela del prossimo anche attraverso l’uso delle mascherine, primo fattore che ha permesso loro un miglior controllo del Covid.
La tecnologia dietro le mascherine si è sviluppata esponenzialmente in questi due anni, creando dispositivi e accessori per renderle non solo sopportabili quanto piacevoli (come POP). C’è chi ha sempre impiegato la mascherina nella sua quotidianità, chi non si sente ancora al sicuro senza e chi ha imparato il valore di un’attenzione in più rispetto ai più fragili. Tutti speriamo di tornare alla normalità il più presto possibile, ma non deve essere una strada indicata solo dal rifiuto ingiustificato.
Annientare ora le misure, perdendo la nuova sensibilità alla protezione personale e del prossimo, sarebbe un passo indietro pericoloso. Ipocrita verso i possibili rischi dei mesi autunnali e ben poco lungimirante da parte di chi, anche in futuro, è chiamato a tutelarci. Costruiamo insieme una nuova normalità imparando con coraggio da questi anni di pandemia, non scappiamo solamente da un ricordo ancora troppo doloroso», conclude Stefano Sala.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.