Comuni

Covid-19, nuova “zona rossa” in Campania: a Lauro si temono 200 contagiati

Lauro, 6 Aprile – Ieri sera a Lauro, comune del basso avellinese ai confini del nolano, è scattata la “zona rossa”. La decisione è stata è stata stabilita dalla Unità di crisi regionale dopo che, otto persone, appartenenti allo stesso nucleo familiare sono risultate positive al Covid-19. Per il comune irpino di 3.400 abitanti si fa una previsione di circa 200 contagiati.

Il nucleo familiare,che gestisce un supermercato in pieno centro, ha chiuso volontariamente i battenti quattro giorni fa, dopo che alcuni suoi componenti hanno accusato chiari sintomi riconducibili al coronavirus.

Il timore è che il contagio possa propagarsi velocemente, visto il gran numero di persone tra clienti e famiglie che hanno usufruito del servizio domiciliare del supermercato. Positivi al test, anche il fratello del sindaco di Lauro e un dipendente comunale.

Da ieri sera vige il divieto di uscita e di ingresso nel territorio comunale e tutti gli uffici pubblici sono stati chiusi, tranne quelli che erogano servizi essenziali.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa