Comuni

Casalnuovo, Pony trasportato nel bagagliaio di una automobile per le vie della città

Borrelli (Verdi): “Scena da non credere, alcune persone denotano una totale mancanza di umanità nei confronti degli animali”

 

Napoli, 11 Ottobre – “Siamo rimasti letteralmente basiti dinanzi alla segnalazione di un cittadino che ci ha inviato un video che mostra un’automobile che trasporta un pony nel bagagliaio lungo le strade della frazione di Tavernanova, a Casalnuovo. Un pony, lo sottolineiamo. Una scena da non credere, che supera anche le più assurde fantasie. Al di là della disumanità nei confronti del povero animale, costretto a viaggiare praticamente incastrato nel bagagliaio, c’è da tenere in conto il rischio per la circolazione di un’automobile occupata da un quadrupede ingombrante, che occlude la vista dello specchietto retrovisore”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Questa scena – prosegue Borrelli – non è altro che l’ennesimo capitolo di una triste serie, fatta di merci e animali trasportati in maniera pericolosa, a bordo di mezzi che non sono assolutamente concepiti per un tale uso. Purtroppo le notizie degli incidenti non scalfiscono minimamente le convinzioni assurde di alcuni conducenti che seguitano ad assumere comportamenti pericolosi per la circolazione e, in alcuni casi, inumani nei confronti dei poveri animali”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa