Politica

Campania, Sanità. A. Cesaro (FI):”Urgente convocare commissione su procedure reclutamento OSS”

loading...

Napoli, 4 Giugno – “Ho sollecitato più volte il presidente della commissione Sanità perché convocasse una seduta per mettere finalmente ordine nella giungla delle procedure di reclutamento degli operatori socio sanitari: si tratta di un atto dovuto in ossequio all’indirizzo politico espresso dal Consiglio regionale a fine gennaio scorso con l’unanime sottoscrizione di una mozione ad hoc”. Lo afferma il presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania Armando Cesaro.

“Sono anni che gli operatori socio sanitari, figure professionali adeguatamente formate e assolutamente indispensabili alle nostre strutture sanitarie, – aggiunge Cesaro – sono costrette a subire il far west delle decisioni discrezionali dei singoli manager che creano, tra avvisi, ricorso ad agenzie interinali, e graduatorie varie, un’incertezza che non giova né a loro né ai pazienti”.

“Parliamo di una questione irrisolta nonostante non siano state poche le denunce sulla stampa e le interrogazioni e, da ultima, una mozione votata all’unanimità dall’aula. Perché, mi chiedo, è tutto fermo?”, conclude il capogruppo regionale campano di Forza Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.