Politica

Campania, Iovino (M5S):”Riportiamo a Nola la compagnia dei carabinieri”

Il deputato ha chiesto di incontrare il prefetto di Napoli: “La nuova sede individuata due anni fa, a che punto sono i lavori di adeguamento?”

 

 

Napoli, 20 Giugno – “È troppo tempo, oramai, che la città di Nola, con i suoi quasi 35mila abitanti, è orfana di una sede della Compagnia dei carabinieri. Come ho avuto modo di evidenziare negli ultimi due anni attraverso interrogazioni al ministro della Difesa, i presidi di sicurezza attualmente presenti sul territorio non sono affatto in grado di soddisfare la domanda di sicurezza dei cittadini in un territorio così vasto e densamente abitato, con periodi in cui si registrano fenomeni incontrollabili di recrudescenza della piccola criminalità. Dopo la chiusura della sede di via San Paolo Belsito, chiedemmo di adeguare i locali della vecchia sede Inail in via Vespucci che, per posizione e tipologia di struttura, era stata individuata come presidio ideale a ospitare la nuova sede operativa della Compagnia dell’Arma”. È la richiesta del deputato del Movimento 5 Stelle e componente della Commissione Difesa Luigi Iovino, che nelle scorse ore ha recapitato una lettera al Prefetto di Napoli, al quale ha chiesto un incontro “utile – si legge nella nota – al fine di avere aggiornamenti circa lo stato dell’iter ed eventualmente per ricercare possibili alternative risolutive dell’annosa questione”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa