Politica

Campania, Fondi POC turismo. A. Cesaro (FI):”De Luca imbroglia ancora sui criteri di assegnazione e Salerno torna a far man bassa”

Napoli, 30 Luglio – “Torniamo a denunciarlo: ripartire i fondi pubblici regionali utilizzando come criterio principale il numero dei comuni presenti nelle diverse province è una truffa bella e buona, un trucco vergognoso che De Luca utilizza per favorire Salerno che ha 156 Comuni e penalizzare Napoli che ne ha 92”.

Così, commentando l’esito delle graduatorie relative al Poc Turismo pubblicate sul Burc, il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro, per il quale “quei provvedimenti vanno revocati immediatamente”.

“Qualcuno ricordi al governatore campano che Salerno non è la capitale d’Italia e che le risorse vanno assegnate in base al dato demografico, non spudoratamente politico. Scoprirà, ma crediamo che lo sappia fin troppo bene nonostante faccia lo gnorri, che la provincia di Napoli supera abbondantemente i 3 milioni di abitanti mentre quella di Salerno a stento supera il milione”.

“Siamo ovviamente sbalorditi dall’assordate silenzio dei consiglieri regionali napoletani e delle altre province ma non resteremo con le man in mano e li inviteremo tutti, nessuno escluso, a sottoscrivere l’emendamento che presenteremo alla legge regionale di semplificazione col quale scriveremo la parola fine a questa assurda razzia”, conclude Cesaro.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa