Politica

Campania, coronavirus. Di Scala (Fi):”Regione sostenga scuole, stanzi contributi per potenziamento didattica a distanza”

Napoli, 6 Marzo – La Regione sostenga le scuole, stanzi un contributo regionale da destinare al potenziamento della formazione scolastica a distanza. Lo chiede la consigliera regionale campana di Forza Italia Maria Grazia Di Scala.

“Invito il presidente della Regione Campania, sulla scorta di quanto già si fa in ordine ai contributi per i viaggi di istruzione, – afferma la consigliera regionale -, a prevedere in tempi stretti un Protocollo di Intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale della Campania per destinare un adeguato contributo a sostegno delle scuole perché possano dotarsi di tutti gli strumenti indispensabili ad una efficace formazione a distanza prevedendo anche, a favore delle famiglie che non dispongono degli opportuni strumenti informatici, dei voucher per il loro acquisto”. “Questo, qualora possibile – aggiunge – attingendo anche alle risorse dei contributi dei viaggi di istruzione non ancora utilizzati”.

“In questo modo si testimonierebbe una concreta vicinanza delle istituzioni regionali alle comunità scolastiche e si renderebbe un buon servizio alle scuole campane, ma anche alle famiglie dei relativi studenti, molte davvero in grande difficoltà di fronte alla problematiche connesse alla didattica a distanza”, conclude Di Scala.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa