Politica

Campania, Di Scala (FI):”Nomine Soresa illegittime, De Luca usa norma abrogata”

Napoli, 2 Gennaio – “Ancora una volta beccato con le mani nel sacco: il 30 dicembre scorso, proprio nel giorno in cui è stata pubblicata la finanziaria regionale sulla quale ha calato la fiducia e con essa la ‘sua’ norma che gli vieta di designare i vertici della Soresa, De Luca ha firmato il decreto di nomina dell’intero Cda: nulla di più illegittimo”. Lo rende noto la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della Commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala, commentando il decreto presidenziale n. 192 del 30 dicembre 2019 firmato in violazione del comma 59 della Legge di Stabilità della Regione Campania pubblicata il 30 dicembre 2019.

“Delle due l’una – prosegue l’esponente di Forza Italia -: o De Luca non sa cosa legifera, ma stentiamo a crederlo, oppure siamo di fronte all’esito di una caotica guerra di poltrone e potere, evidentemente connessa alla campagna elettorale per le prossime regionali”.

“In ogni caso, magari accompagnate da un doveroso chiarimento pubblico su chi avrebbe dovuto procedere a queste designazioni e perché ci ha pensato lui, queste nomine vanno revocate”, conclude Di Scala.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa