Comuni

Sanità, 118. Ficco (SAUES):”ASL Catanzaro chiede restituzione indennità a medici, ora basta, questione sia nazionale. Intervenga Presidente della Repubblica”

Napoli, 6 Marzo – “La lettera con la quale l’Asl di Catanzaro ha chiesto ai medici convenzionati del 118 la restituzione dell’indennità percepita appare non solo illegittima ma assolutamente inappropriata rispetto al momento delicatissimo che stanno vivendo i medici di emergenza territoriale su tutto il territorio nazionale”. Lo afferma Paolo Ficco, presidente nazionale del Saues, il sindacato rappresentativo dei medici del 118, per il quale “quella delle indennità aggiuntive è una questione delicata, per la quale chiediamo l’intervento del Presidente Mattarella”.

“Oltre agli aspetti di ordine giuridico legati alla quesitone della disuguaglianza economica rispetto allo stesso tipo di contratto di lavoro nella stessa regione, va anche tenuto in debito conto l’ulteriore emergenza nella quale rischia di incorrere il servizio sanitario nazionale in un momento così critico qualora questi medici non adeguatamente remunerati decidessero di transitare in altri servizi sanitari”, sottolinea il presidente nazionale del sindacato.

“Al Presidente della Repubblica, rimarcando la nostra piena e assoluta disponibilità a confermarci sempre in prima linea per la tutela della salute pubblica, chiediamo un suo immediato intervento affinché le massime istituzioni nazionali e regionali ascoltino le ragioni di questi operatori sanitari, spesso costretti ad operare in indicibili difficoltà”, conclude Ficco.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa