Comuni

Ancora furti nei locali del centro di Napoli, stavolta i ladri svaligiano il pub Mc Dowell

loading...

Verdi: “Criminalità fuori controllo, commercianti ridotti a bancomat dei delinquenti. L’attesa dei rinforzi promessi dal ministro Salvini ha assunto tempi biblici”

 

Napoli, 6 Giugno – “Ci è stato inoltrato il video del sistema interno di sorveglianza del pub Mc Dowell alla Riviera di Chiaia che mostra i ladri in azione nel locale. Si tratta dell’ennesimo furto nel centro di Napoli. Oramai la criminalità è fuori controllo con i commercianti che sono diventati il bancomat dei delinquenti. Negli ultimi mesi sono decine i casi di furti nei negozi che ci sono stati segnalati. I commercianti lamentano un clima di insicurezza diffusa. In alcuni casi gli esercizi commerciali sono stati svaligiati più volte in pochi mesi. Oramai la misura è colma. Serve una risposta ferma e decisa da parte delle istituzioni”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Purtroppo – aggiunge Borrelli – nonostante le promesse in pompa magna, non sono ancora giunti in città i rinforzi alle forze dell’ordine promessi dal ministro dell’Interno Salvini. L’attesa ha assunto oramai tempi biblici e giova soprattutto ai malviventi che, approfittando dei problemi di dimensionamento dei tutori della legge, che si fanno in quattro ogni giorno, possono proseguire tranquillamente nei loro comodi”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.