Comuni

Castellammare, Fincantieri: visita di Mattarella al varo nave “Trieste” [Video]

Castellammare di Stabia, 25 Maggio – Questa mattina, si è tenuta nel cantiere di Castellammare, la cerimonia del varo della nave “Trieste”, la nuova ammiraglia e portaelicotteri, la nave più grande costruita nello stabilimento di via Duilio.

Scende in mare, dunque, la nave “Trieste”,  e accanto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e a sua figlia Laura, madrina della nuova nave, erano presenti il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, il ministro della Difesa Elisabetta Trenta, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli, il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Valter Girardelli, oltre alle autorità locali a partire dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il sindaco della Città metropolitana di Napoli Luigi de Magistris.

Un varo molto importante per una nave costruita in tempi record. Per lo stabilimento di Castellammare e per tutta la città, questo evento, la più grande nave costruita finora dal cantiere di via Duilio, rappresenta senza ombra di dubbio l’inizio di una nuova era. L’annuncio della sua realizzazione avvenne poco più di due anni fa e rientra nel programma navale per la tutela della capacità marittima della difesa avviato nel maggio del 2015.

L’unità, lunga circa 215 metri e larga 30 metri, avrà un ponte di volo dotato di almeno cinque spot per elicotteri e sarà dotata di una moderna struttura ospedaliera estesa per circa 770 metri quadrati potrà, inoltre, fornire acqua potabile, alimentazione elettrica, supporto sanitario a popolazioni colpite da calamità naturali. La nuova nave anfibia multi-ruolo avrà un equipaggio di circa 450 militari e potrà trasportare circa 550 persone, per un totale posti letto superiore a mille.

La cerimonia del varo di questa mattina è stata accompagnata dalla banda militare della Marina che ha reso gli omaggi al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e ha scandito le varie fasi delle operazioni di varo, dalla rimozione delle taccate laterali al taglio delle ritenute di prora fino al lancio della bottiglia benaugurale e al via libera al varo da parte della madrina di nave “Trieste”, Laura Mattarella.

 

 

 

 

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa