Comuni

Caserta, Interporto. Palumbo (Ugl):”La vertenza approdi in regione alla presenza di interlocutori certi”

Caserta, 3 Aprile – Con il peggioramento della situazione dei lavoratori edili di Interporto, la Ugl si era mossa in anticipo chiedendo un incontro in Prefettura e l’incontro puntualmente è arrivato. Ieri pomeriggio il Segretario Provinciale della Unione Territoriale del Lavoro Ugl Ferdinando Palumbo è stato ricevuto in Prefettura di Caserta per discutere il problema occupazionale degli oltre cinquanta lavoratori del settore costruzioni che operano nell’area dell’Interporto e che sono senza lavoro da ottobre scorso. Il sindacalista, nel rappresentare lo stato di disperazione di questi lavoratori, che non intravedono una via d’uscita da mesi, ha rassicurato le istituzioni sull’impegno di Ugl a rasserenare gli animi.

“Ugl è al fianco dei lavoratori in difficoltà, non certo per assecondare tentativi disperati che possano ledere l’ordine pubblico, ma per richiamare l’attenzione delle istituzioni e delle aziende coinvolte a risolvere un problema annoso” chiarisce il massimo rappresentante provinciale dell’Unione Generale del Lavoro.

“All’appello ad individuare soluzioni in tempi brevi allo stato di crisi ormai perenne di questi lavoratori, abbiamo chiesto collaborazione alla Prefettura per consentire la convocazione in tempi rapidi di un tavolo regionale, che richiami l’attenzione di tutti al rispetto degli impegni presi, a partire dall’originario accordo di programma da cui prese le mosse la storia di Interporto. Richiediamo altresì alle istituzioni tutte di indicarci un interlocutore certo col quale poter confrontarsi. Auspichiamo che già dall’appuntamento di venerdì al Comune di Maddaloni si cominci a fare chiarezza in merito” conclude il Segretario Provinciale.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print