Politica

Campania, Terra dei Fuochi. Muscarà e Viglione (M5S):”De Luca vuole nascondere cattive notizie come ai tempi del Minculpop”

I consiglieri regionali Muscarà e Viglione: “Un’offesa a vittime sostenere che il problema esista al Nord”

 

Napoli, 28 Settembre – “Un problema che non è stato in grado di affrontare per De Luca è un problema che non è mai esistito. E’ un’offesa alle troppe vittime e a tanti cittadini gente che è vissuta e ancora vive in quello che la mano dell’uomo ha trasformato in un perimetro di veleni e morte e che hanno perso persone care per effetto di patologie tumorali, sostenere che la Terra dei Fuochi esista al Nord. Ed è vergognoso rinnegare una delle più gravi emergenze mai abbattutesi sulla nostra terra per un fine esclusivamente propagandistico. De Luca vorrebbe portare la Campania ai tempi del Minculpop, quando la comunicazione del governo fascista vietava la pubblicazione di cattive notizie affinché si facesse solo propaganda positiva dell’operato e delle azioni di governo”. Così i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Maria Muscarà e Vincenzo Viglione.

“Facciamo nostro l’appello del ministro Costa. E’ necessario fare rete a tutti i livelli istituzionali per dare maggiore efficacia alla serie di interventi programmati nel protocollo firmato dallo stesso De Luca un anno fa e che ha visto scendere in campo ben sette ministeri. Possiamo e dobbiamo restituire dignità, aria respirabile e un ambiente sano alla nostra terra e alla nostra gente e non abbiamo bisogno né di propaganda, né degli slogan del governatore a favore di telecamere”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa