Attualita'

Una coscienza politica “GREEN”….

loading...

Napoli, 16 Ottobre – Lo sviluppo sostenibile è una forma di sviluppo economico che sia compatibile con la salvaguardia dell’ambiente e dei beni liberi per le generazioni future, che ha dato vita all’economia sostenibile, appoggiandosi almeno in parte alla cosiddetta green economy che richiede una visione politica totalmente in controtendenza rispetto a quella passata e presente, ponendo come fulcro e priorità delle proprie scelte e linee programmatiche l’impronta ecologica.

L’ economia verde o più propriamente detta economia ecologica, prende in considerazione anche l’impatto ambientale cioè i potenziali danni ambientali prodotti dall’intero ciclo di trasformazione delle materie prime a partire dalla loro estrazione, passando per il loro trasporto e trasformazione in energia e prodotti finiti fino ai possibili danni ambientali che produce la loro definitiva eliminazione o smaltimento. Tali danni spesso si ripercuotono, in un meccanismo tipico di retroazione negativa, sul PIL stesso diminuendolo a causa della riduzione di resa di attività economiche che traggono vantaggio da una buona qualità dell’ambiente come agricoltura, pesca, turismo, salute pubblica, soccorsi e ricostruzione in disastri naturali. La capacità della nostra specie di riuscire a vivere, in maniera dignitosa ed equa per tutti, senza distruggere i sistemi naturali da cui traiamo le risorse per vivere e senza oltrepassare le loro capacità di assorbire gli scarti e i rifiuti dovuti alle nostre attività produttive sarebbe quanto di più auspicabile per riconvertire la nostra essenza.

Tutto ciò è possibile solo e soltanto se dall’alto, chi governa comprende che è giunto il momento di iniziare a considerare gli esseri umani in quanto tali e non meri e freddi numeri di un insieme animato atto e utile solo a produrre profitto senza scrupoli e senza alcuna considerazione per tutto ciò che circonda e riesce a “costringere” le grandi multinazionali ad una totale inversione di tendenza sposando la teoria di una economia sia verde che circolare.

Per ottenere uno sviluppo delle società umane che sia sostenibile è necessario che: •l’intervento umano sia limitato entro le capacità di carico dei sistemi naturali conservandone la loro vitalità e la loro resilienza; •il progresso tecnologico per la produzione di beni e servizi venga indirizzato all’incremento dell’efficienza piuttosto che all’incremento del flusso di energia e materie prime; •i livelli di prelievo delle risorse non rinnovabili ecceda le loro capacità rigenerative; •l’emissione di scarti e rifiuti (solidi, liquidi e gassosi) dovuti al metabolismo dei sistemi sociali non ecceda la capacità di assimilazione dei sistemi naturali.

Fondamentalmente è indispensabile che ognuno di noi, nel suo piccolo, sviluppi, coltivi e curi la propria coscienza, che implementi il senso di appartenenza, culli e coccoli l’ambiente che ci circonda, ami se stesso e i propri figli, rispetti la vita…e abbia rispetto di sé stesso e degli altri…esseri animati e non.

 

#NonCapiscoNullaDiNulla

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.