Comuni

Somma Vesuviana, l’ambulanza della Misericordia assiste donna anziana malata di Parkinson e Covid

loading...

Salvatore ( il volontario che ha aiutato la donna) : “Una signora anziana che oltre ad essere positiva al Covid è purtroppo malata anche di Parkinson. Non la lasciamo sola, siamo da lei ogni giorno per controllarle la saturazione”.   Allestita mini sala – operativa al piano terra del Palazzo Municipale. Un servizio voluto dall’Amministrazione Di Sarno, solo ed esclusivamente per i cittadini di Somma Vesuviana positivi al Covid

Di Sarno (sindaco di Somma): “Registriamo la ventisettesima vittima. Abbiamo 29 nuovi positivi negli ultimi tre giorni. Dobbiamo accelerare sulle vaccinazioni e tutelare anche le categorie economicamente più a rischio”.

Somma Vesuviana, 13 Aprile – “Siamo intervenuti per aiutare una signora anziana che oltre ad essere positiva al Covid è purtroppo anche malata di Parkinson. Abbiamo effettuato un controllo sulla saturazione che era fondamentale. Da quell’intervento di qualche giorno fa abbiamo pensato di non lasciarla e dunque di andare ogni giorno a verificare il suo stato di salute”. E’ il racconto di Salvatore volontario del team della Misericordia che quotidianamente opera a bordo dell’Ambulanza territoriale voluta dall’Amministrazione Di Sarno.

“Attualmente abbiamo una media di circa 10 interventi al giorno – ha affermato Pasquale Incarnato, Governatore della Misericordia “San Giovanni” sezione di Pollena Trocchia – e ci stiamo concentrando anche su persone che hanno problematiche particolari come anziani e disabilità. Inoltre le necessità sono diverse come il dare conforto, una parola di serenità. Per queste persone anche avere un qualcuno che possa prendere loro un farmaco è oggi fondamentale. Un servizio di supporto sanitario e psicologico, un’ambulanza della “solidarietà”. La priorità è per casi Covid”.

Qualche mese fa arrivò anche il messaggio di sostegno da parte di Pierpaolo Sileri, all’epoca Vice – Ministro della Slute, oggi Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute del Vice. A Novembre il team della Misericordia salvò una signora anziana i cui parametri vitali non rispondevano. Ricoverata d’urgenza in Ospedale, oltre al Covid, l’anziana donna aveva anche un ictus in corso.  In questi giorni, sempre il team della Misericordia è intervenuto per un controllo a domicilio. Si trattava di un’altra signora anziana.

“Quel giorno eravamo stremati ma trovammo la forza dal fatto che gli altri credevano in noi. Somma Vesuviana ha creato un modello innovativo perché nessun Comune si è dotato di un servizio basato su questa tipologia di intervento. Al piano terra del Palazzo Municipale – ha continuato Incarnato –  in pieno centro del paese, è stata allestita una mini – sala operativa. Tutti coloro i quali hanno necessità sanitarie legate al Covid possono chiamare il numero verde “800 – 26 – 1487″ voluto dall’Amministrazione Comunale, dalle ore 12 alle ore 24, tutti i giorni ed inclusi anche Sabato e Domenica. Alla chiamata risponde un nostro operatore per un colloquio medico. In caso di necessità l’ambulanza posizionata dinanzi alla mini – sala operativa, parte con a bordo soccorritori ed infermiere”.

A Somma Vesuviana ben 29 nuovi positivi in tre giorni. Il sindaco Salvatore Di Sarno chiede di accelerare sulla campagna di vaccinazione aprendo anche alla possibilità di tutelare le categorie economicamente a rischio.

“E’ stata firmata la convenzione tra Curia e l’Asl – ha dichiarato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana – grazie alla quale la Curia ha concesso in comodato d’uso gratuito i locali del Centro di Formazione Caritas in via Trentola, località Rione Trieste. Dunque luoghi dove si lavora sull’inclusione sociale lavorativa di giovani in detenzione alternativa, diventeranno Polo Vaccinale. Siamo dinanzi ad un evento nuovo. Un grazie di cuore al Vescovo di Nola, Mons. Francesco Marino e a don Raffaele Cerciello, Vice Direttore della Caritas Diocesana di Nola. Purtroppo siamo dinanzi alla burocrazia italiana e il Polo Vaccinale non è stato aperto. La speranza è che questa apertura, inizialmente annunciata per i giorni scorsi, avvenga quanto prima. Solo accelerando con le vaccinazioni riusciremo ad uscire da questa pandemia. Registriamo la ventisettesima vittima, 29 nuovi positivi negli ultimi tre giorni, ben 181 nuovi positivi attivi e 221 persone in sorveglianza sanitaria. E’ necessario tutelare le fasce economicamente a rischio anche al fine di proteggere gli anziani”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.