Attualita'

Scuola, i sindacati incontrano i lavoratori: due appuntamenti online per discutere dei problemi sulla ripartenza.

loading...

Napoli, 14 Maggio – Lunedi 11 maggio alle ore 11.30, si è tenuto un importante incontro su Facebook, dove i vertici della Cgil e la Flc hanno incontrato tutti i lavoratori attraverso il sito web di notizie “Collettiva”. La diretta in questione ha visto appunto il Segretario Generale della Cgil Maurizio Landini e il Segretario Generale della Flc Cgil Francesco Sinopoli, rispondere alle domande dei tanti lavoratori della scuola, dell’università e ricerca, delle accademie e conservatori, concernenti le problematiche della Fase 2. Lo slogan dell’evento ha rappresentato il fulcro vitale dell’Istruzione: “Non c’è futuro senza sapere e allora, in questa fase 2 dobbiamo iniziare a progettare il domani. Se vogliamo davvero cambiare modello di sviluppo servirà ripartire dalla conoscenza”.  

Altro incontro di notevole importanza è stato quello che ha visto in tutta Italia quasi duecento assemblee sindacali in modalità on line, promosse da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams. La mobilitazione telematica ha visto una straordinaria partecipazione, tanto che l’elevatissimo numero di contatti ha messo più volte a dura prova le piattaforme, affollando oltre i limiti di capienza le aule virtuali allestite in ogni territorio.

 La videoconferenza, tenutasi il 13 maggio tramite Google Hangouts Meet, ha trattato alcuni argomenti centrali che interessano il mondo della scuola in riferimento alla situazione Covid-19 e cioè, un protocollo specifico per la scuola concernente la salute e la sicurezza, le nuove modalità lavorative da disciplinare per la Didattica a distanza (DaD) e lavoro agile, la condizione che nessun posto sia senza personale nella ripresa di settembre, un piano di investimenti per dotare le scuole di organici, risorse e strumenti. Ecco i commenti unitari del Segretario Nazionale Cgil Landini e del Segretario Nazionale Sinopoli della Flc Cgil: “La scuola ha bisogno per ripartire di un piano straordinario di investimenti che colmi i tagli e i ritardi storici che si sono accumulati in questi anni. Per il ritorno in presenza, assieme a un protocollo specifico che garantisca sicurezza e salute per le lavoratrici, i lavoratori, per gli studenti e le studentesse, c’è bisogno di aumentare gli organici, docenti ed ATA. Comunque grande soddisfazione per il risultato di partecipazione”.

Ecco, infine, la dichiarazione unitaria degli altri segretari nazionali Maddalena Gissi della Cisl, Giuseppe Turi della Uil, Elvira Serafini dello Snals e Rino Di Meglio della Gilda: “siamo soddisfatti per il buon esito di una prova impegnativa anche sul piano tecnico, ma soprattutto per l’enorme quantità di persone che siamo riusciti a coinvolgere. Anche se costretti a seguire modalità a distanza, abbiamo promosso e reso possibile una vicinanza con le persone e tra le persone di cui tutti sentiamo quanto mai bisogno. Da questa emergenza si può uscire, oltre che con ingenti investimenti finanziari, solo rafforzando solidarietà e coesione, in questo senso il sindacato gioca un ruolo decisivo”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.