Comuni

Raccolta rifiuti, La Ugl Igiene Ambientale “A Caserta sindacati compatti, siglato accordo straordinario”

loading...
Caserta, 26 Febbraio – La provincia italiana che troppe volte è balzata in negativo agli altari delle cronache per l’inquinamento e la pessima gestione dei rifiuti, al punto da ritrovarsi appiccicata l’etichetta di “Terra dei fuochi” fa oggi finalmente registrare un’inversione di tendenza nella gestione delle problematiche ambientali; è infatti giunto a conclusione l’iter relativo al passaggio di consegne dell’appalto di pulizia urbana nella città di Caserta, il popoloso capoluogo di provincia a nord di Napoli. A siglare lo storico accordo che porterà la gestione della raccolta rifiuti alla società Ecocar, le quattro sigle sindacali maggiormente rappresentative della provincia che oggi si sono ritrovate tutte insieme al tavolo di trattativa. 
“Abbiamo raggiunto un risultato straordinario” fanno sapere dalla Ugl Igiene Ambientale. “Sono state conservate tutte le condizioni di miglior favore per i lavoratori ed abbiamo assicurato la continuità degli accordi di secondo livello, la qual cosa non era assolutamente scontata” ha dichiarato il segretario Alessandro Favoccia. “Gli ottimi rapporti tra organizzazioni sindacali ci hanno inoltre consentito di assicurare il rispetto della norma che prevede di attingere ai Cub per le nuove assunzioni di personale”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.