Attualita'

QUESTIONE DI SCELTE: WELFARE

loading...

Napoli, 4 Novembre – L’Italia fa scelte diverse e continua con il suo vecchio sistema di welfare a produrre disuguaglianze, a dare troppo a una piccola fetta di supergarantiti e a basarsi sui trasferimenti monetari piuttosto che sui servizi. Gli scompensi che questo costoso e inefficace sistema di welfare produce sono sotto gli occhi di tutti: abbiamo una spesa sociale simile a quella di un Paese efficiente come la Finlandia ma servizi sociali terribilmente lacunosi e indecenti.

Abbiamo bisogno di un welfare che, fondamentalmente, sappia fare almeno tre cose: 1. Occuparsi dell’individuo nei momenti di transizione lavorativa; 2. Occuparsi dell’individuo che abbia scarse competenze o non sia comunque in condizione di guadagnarsi il proprio sostentamento sul mercato; 3. Occuparsi di tutti i cittadini, fornendo le prestazioni (oggi non garantite) che rendono più agevole la vita delle persone e permettono loro di accrescere la produttività sociale.

Un euro investito, ad esempio, negli asili vale molto di più di un euro investito più avanti nel processo formativo o di un euro non investito per niente.

 

#NonCapiscoNullaDiNulla

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.