Comuni

Premio Cimitile XXV Edizione: la kermesse celebra il venticinquennale

loading...

Cimitile, 22 Settembre – Si è tenuta, giorni scorsi, all’interno del complesso paleocristiano, la manifestazione Premio Cimitile XXV edizione; Rassegna letteraria nazionale delle opere inedite e delle novità librarie. 

Un’occasione straordinaria; per la circostanza Il Presidente della Repubblica ha inviato una moneta, medaglia, di grade formato, dedicata al Ministro dell’Università  e della Ricerca Gaetano Manfredi, ai soci promotori della manifestazione, alla Regione Campania, la Città Metropolitana di Napoli, il Comune di Cimitile, l’associazione “Obiettivo III millennio”.  

Nella serata conclusiva dell’evento, un sorta di notte degli Oscar, si sono succedute le diverse premiazioni: Migliore opera inedita di narrativa assegnato a Laura Giorgi con il libro “L’eternità” per Guida Editori – Migliore opera edita di narrativa a Guido Maria Brera con il volume “La fine del tempo”, edizioni La nave di Teseo – Migliore opera edita di attualità a Nicola Gratteri e Antonio Nicaso “La rete degli invisibili”, edizioni Mondadori – Migliore opera edita di saggistica a Walter Veltroni con “Odiare l’odio”, edizioni Rizzoli – Migliore opera edita di archeologia e cultura artistica in età paleocristiana e altomedievale è stato assegnato a Francesca Stroppa edizioni Desiderio.

“La basilica di San Salvatore di Brescia: dal monastero al museo” Centro Studi Longobardi – Premio Giornalismo “Antonio Ravel” è andato ad Antonello Perillo Caporedattore Centrale Responsabile TGR RAI della Campania – infine Premio Speciale a: Alessandro Siani Attore, Sceneggiatore, Regista. Nella serata conclusiva è intervenuto il Ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi oltre a personalità del mondo della cultura, della politica e dello spettacolo. Il premio Cimitile celebra, in questa edizione il venticinquennale. Una manifestazione nata per la passione del territorio e della cultura; rappresenta terreno fertile di confronto tra istituzioni politiche, accademiche, ecclesiastiche, scolastiche. Un evento cresciuto in prestigio e riconoscimento istituzionale in un luogo storicamente molto importante che è il Complesso Basilicale Paleocristiano; si potrebbe definire un caso di arricchimento sociale.

I premiati hanno ricevuto il campanile d’argento, emblema, una sorta di trofeo rappresentante, in miniatura, il tradizionale campanile da ammirare, nelle sue fattezze reali storiche e architettoniche, nel Complesso paleocristiano. Premio Cimitile: dal 1996, a oggi, un percorso ultraventennale che ha visto un succedersi di affermazioni culturali e dell’associazionismo. La scena nazionale e internazionale, che ormai è riconosciuta, è una splendida realtà. All’epoca, 1996, la volontà di portare la cultura e l’editoria nazionale a Cimitile era molto intensa nella volontà progettuale.  Il premio Cimitile, oggi è una Rassegna letteraria nazionale, un grande attrattore culturale e potrebbe essere, ancor di più, una grande opportunità di promozione turistica, culturale, ed economica del territorio.

Lo sfondo scenario delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile; il complesso, unico al mondo, ha origini pagane e annovera sette basiliche. Rappresenta uno dei più suggestivi complessi artistico – religiosi in Italia. La serata finale era cominciata con l’esibizione di due ballerini e un filmato commemorativo con immagini datate 1996 – 2020. La serata è stata presentata da Monica Leofreddi coadiuvata dall’attrice Claudia Conte per altre funzioni come la consegna dei trofei. Si sono succedute diverse personalità sul palco alcuni hanno cantato qualche brano musicale: Riccardo Fogli il maestro Espedito De Marino, il soprano Alessandra  Della Croce, il Sindaco di Cimitile Diego Guida, l’attore Sebastiano Somma, l’on. Paolo Russo, il cantante Michele Zarrilo, un Procuratore Antimafia, Ermanno Corsi, Tony Esposito con la sua musica, Francesca Maresca ed altri. Per celebrare il venticinquennale, ad aprire la Rassegna letteraria è stata la mostra d’arte “Raffaello nel segno della bellezza nel cinquecentesimo della sua morte”.

Dall’ingresso su diversi pannelli, è stata possibile ammirare la mostra fotografica sui venticinque anni del Premio Cimitile. Per celebrare il venticinquennale vi è stata altra iniziativa: la presentazione del volume “25 Premio Cimitile 1996-2020. Storia, personaggi, immagini prospettive”, Guida Editori. Una serata che ha visto numerosi esponenti politici e della cultura: oltre Il Ministro dell’Università e della Ricerca e il parlamentare Paolo Russo, il Consigliere Regionale Pasquale Sommese; il Presidente della Fondazione Premio Cimitile, Felice Napolitano; il Presidente del Comitato Scientifico del Premio Cimitile; il presidente dell’associazione “Obiettivo III Millennio”, Elia Alaia; oltre al già citato editore Diego Guida e tanti altri amministratori. Il Ministro Manfredi che ha avuto modo di parlare, tra altro, della location suggestiva: ” Un luogo di presenza reale della Cristianità che ci ha fatto uscire dalle tenebre.”

 Antonio Romano

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a r[email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.