Comuni

Palma Campania, l’Amministrazione comunale ricorda Gianfranco Siani con uno splendido murale dell’artista Luca Carnevale

loading...

Palma Campania, 6 Giugno – È di qualche giorno fa, l’inaugurazione del murale a Palma Campania, dedicato all’illustre compianto giornalista Giancarlo Siani. Questi eventi commemorativi rappresentano indubbiamente segnali per far comprendere ai cittadini che le Istituzioni sono presenti, che non mollano nei confronti delle ingiustizie e non dimenticano chi ha dato la propria vita per la legalità, cadendo sotto i colpi efferati della malavita.

Così si è espresso il Sindaco Donnarumma: “Stamattina abbiamo ufficialmente tagliato il nastro al murale di Giancarlo Siani, il giovane giornalista ucciso dalla camorra, realizzato da Luca Carnevale. Oltre agli interventi della dirigente dell’Istituto Enza D’Agostino e dell’Assessore alla cultura Elvira Franzese, e alla presenza delle Forze dell’Ordine, abbiamo avuto l’onore di ospitare il deputato Paolo Siani, fratello di Giancarlo. Durante l’inaugurazione, una rappresentanza degli studenti dell’Istituto ha posto le proprie domande all’Onorevole. Una bellissima mattinata dedicata alla memoria di eroi come Giancarlo Siani che hanno sacrificato la loro vita in nome della libertà e della legalità”.

Giancarlo, napoletano di nascita, inizia il suo percorso formativo al Liceo Classico Giovan Battista Vico per poi iscriversi all’Università. Gli aspetti legati all’emarginazione e al disagio sociale, rappresentano per il giovane cronista terreno fertile per fare ricerca e incrementare il suo bagaglio di studi sulla realtà partenopea. Inizia a scrivere prima per il periodico “Lavoro nel Sud” e poi per il “Mattino” di Napoli, dove emerge sempre di più il suo talento nell’affrontare problematiche scomode. Le sue inchieste sul legame tra mafia e camorra, e quella sugli interessi della malavita nella ricostruzione post terremoto dell’Irpinia, diventano vere e proprie condanne da parte della camorra nei confronti dello stesso cronista.

La pubblicazione delle sue inchieste fu interpretata appunto dai boss locali come un affronto esagerato e così, il 23 settembre del 1985, un commando di criminali attese Siani sotto casa e lo assassinarono. Sia gli esecutori che i mandanti dell’omicidio furono condannati all’ergastolo nel 1997. Tante sono le piazze, scuole e monumenti dedicati al grande giornalista, che ha dato la sua vita per il suo lavoro e suoi ideali. Anche l’Amministrazione del Comune di Palma Campania ha voluto ricordarlo attraverso uno splendido murale dell’artista Luca Carnevale, ubicato nei pressi dell’Istituto Comprensivo “V. Russo”.

All’evento hanno partecipato il Sindaco Donnarumma, l’Onorevole Paolo Siani, fratello di Giancarlo, la Dirigente Scolastica Enza D’Agostino, alcuni alunni dell’I.C. “V. Russo”, l’Assessore Elvira Franzese e diversi cittadini. Le parole del parlamentare Siani, riportate sulla sua pagina Facebook, hanno indubbiamente emozionato: “Stamattina è stato inaugurato un murale per Giancarlo a Palma Campania. Quando vedi tanti ragazzi parlare di Giancarlo, 36 anni dopo la sua barbara uccisione, con tanta passione, capisci che la strada intrapresa tanto tempo fa è stata quella giusta: affidare alle scuole, agli insegnanti e ai ragazzi la memoria di Giancarlo. Ne sono certo: partendo dal suo esempio, i ragazzi e le ragazze scelgono da che parte stare. Ed è quella di Giancarlo. Quella giusta, appunto”.  

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.