Comuni

Palma Campania, Il maestro Generoso Sorrentino va in pensione: festa a sorpresa a distanza

loading...

Palma Campania, 11 Giugno – Una festa per il maestro che va in pensione è quanto di più sentito possa esserci per alunni, genitori e colleghi. Un fine d’anno scolastico 2020 che mai nessuno avrebbe pensato. La scuola non si è fermata, nonostante la chiusura, a causa del contenimento epidemiologico da Covid -19. Gli alunni hanno continuato a tenere i contatti con i loro docenti in classi virtuali con la modalità DAD, didattica a distanza. Alunni, maestri e genitori hanno superato le tante difficoltà che il momento delicato ha posto in essere.  

La modalità a distanza, in conferenza, modalità meet, è stata utilizzata anche per un lieto evento: la festa a sorpresa per il collega Generoso Sorrentino che quest’anno va in pensione dal 1° settembre prossimo.

All’ora stabilita si sono collegati tutti i bambini delle due classi terze B e C, con le maestre di modulo: Fiorella Sorrentino, che ha coordinato l’evento, Carmela Peluso, Filomena Grasso, Anna Giordano, Mariantonietta Napolitano, e anche alcuni genitori in rappresentanza di tutti gli altri, per dare il loro caldo saluto al maestro facendo trapelare il visibile dispiacere di perdere una figura così valida e importante per tutta la scuola.  

Generoso Sorrentino lascia la scuola “Antonio De Curtis” di Palma Campania dopo 37 anni di vita professionale all’insegna della “buona scuola”, di valori dediti a formare futuri cittadini. Sempre efficiente e collaborativo con i colleghi, il dirigente e il personale della scuola. Attivo già con l’amato direttore Felice Mauro, negli ultimi anni ha espletato l’incarico di vice preside, con i dirigenti che si sono avvicendati, da Antonietta Mauro, Concetta Cimmino, Annamaria Franzoni e l’attuale Francesco Furino. Una vita trascorsa tra continui  decreti, cambiamenti, banchi, riunioni, orari, collegi, progetti realizzati, disponibilità, collaborazione. Un’esistenza a scuola che gli ha dato non poche soddisfazioni, visto la massa di alunni che sono passati per il suo insegnamento. Tanti, divenuti bravi operai e professionisti e persone di sani valori, quelli che la scuola fonda in sinergia con la famiglia. Maestro di vita, l’insegnante Generoso Sorrentino, che lascia gli alunni quest’anno.

Quelli che si sono collegati ad esprimere il loro affetto mostrando letterine, disegni, biglietti augurali e pensieri. Gli alunni hanno trascorso tanti giorni di novità nella classe virtuale, impegnandosi e provando anche l’entusiasmo di incontrare il loro maestro, i compagni e le maestre ma, altrettanto ne hanno avvertito la mancata vicinanza, sia dei maestri che dei compagni. La viva voce mattutina dell’ingresso in aula, del loro maestro Generoso, le strette di mano, le continue gare di tabelline, le battute di spirito per farli sorridere e alleggerire la lezione, il passo lento tra i banchi, i sorrisi, le sgridatine, la ricreazione insieme, l’odore della mortadella nel panino che mandava in estasi il maestro e il morso tagliato con le manine e offertogli.

Tanti gli episodi simpatici e scherzosi trascorsi insieme che i bambini raccontano al maestro! Tutto questo è scuola viva, e il filo dell’empatia non si è spezzato, nonostante i tre mesi di lontananza forzata.  I suoi alunni hanno espresso senza riserva sentimenti puri per festeggiarlo con genuino affetto, per dirgli che non lo dimenticheranno, ma anche che sono dispiaciuti di non rivederlo a scuola il prossimo settembre. Esternazioni commoventi, applausi, vocine tremolanti e lacrimucce sono stati gli ingredienti dell’ultimo saluto di scuola. Mai questi bimbi avrebbero pensato di salutarlo dietro uno schermo. È stato visionato un power point preparato magnificamente dai genitori, con una dolce musica di sottofondo che accompagnava le foto mentre scorrevano. Foto degli alunni scattate durante i tre anni trascorsi col maestro a Natale, Carnevale, attività di gruppo. Una vera sorpresa che ha strappato altre lacrime a quanti erano collegati. Il messaggio augurale delle colleghe di modulo letto con profonda commozione dall’insegnate Carmen Peluso ”…senza rendercene conto sono passati tantissimi anni che ci hanno visto insieme formulare progetti, organizzare gite, tutto all’insegna di una collaborazione fattiva per il bene dei nostri alunni e per il buon funzionamento della “nostra” scuola. Senza dubbio questi pensieri sono condivisi da tutti coloro che hanno avuto il piacere di incontrarti lungo il cammino professionale e quindi della tua vita…Sei una persona vera, capace di ascoltare le esigenze di tutti, determinato, affidabile, simpatico e autoironico, sempre pronto ad affrontare con grinta, entusiasmo e saggezza i problemi che quotidianamente si presentavano. La scuola Antonio De Curtis perde, per il pensionamento, una colonna portante. Ancora ti diciamo grazie Generoso, perché collaborando con persone come te, tutti noi siamo cresciuti! Noi ti penseremo sempre con grande affetto ed interminabile stima. Auguri!” I colleghi tutti si sono accodati agli auguri belli che gli sono stati fatti dal gruppo classe di appartenenza.

La distanza per una festa insolita ha fatto ancora di più battere i cuoricini e commuovere i bambini nell’ascoltare la voce del maestro nel momento in cui li ha ringraziati volta per volta che si esprimevano.  

Non è stato il classico festeggiamento di pensionamento col taglio di torta e brindisi, ma una festa a sorpresa riuscita, perché il maestro invitato pensava di trovare in virtuale esclusivamente le colleghe per il saluto di commiato.

La voce dei bambini così ha tremolato “Ho difficoltà ad esprimere facilmente i miei sentimenti, ma questa volta voglio dire che vi voglio tantissimo bene e che non sarà facile sostituirvi. Vi porterò nel cuore e custodirò come gioielli i vostri insegnamenti.”

“Caro maestro mi hai insegnato molto e non solo la tua materia, tu mi hai insegnato ad affrontare sempre gli ostacoli con il sorriso, a credere in me stessa. Mi mancherai, ma sono felice al pensiero che finalmente potrai riposarti un po’ e goderti la tua famiglia…”

“Grazie per avermi insegnato tutto, anche quando ero più stanco del solito.”

“In questi tre anni mi sei stato vicino, mi hai aiutato in tutto, anche in quest’anno un po’ particolare e mi hai spronata a non mollare. Non ci sarai ad aspettarci con il tuo sorriso…”

“Non avrei mai immaginato che dietro quella faccia così seria ci fosse un maestro di animo buono, sorridente, divertente, protettivo e paziente…”

Grazie a tutti voi genitori che avete collaborato tanto, con costanza e disponibilità- ha affermato la maestra di inglese Fiorella Sorrentino,- e soprattutto il plauso  va  ai vostri splendidi figli che hanno saputo dare quei sorrisi che ci hanno aiutato e hanno contribuito a colmare ed illuminare le nostre lunghe giornate di questo inverosimile periodo.

“È stato un regalo speciale averli tutti insieme -ha riferito il maestro Sorrentino e leggere nei loro i cuori, ricevere il milione d’affetto donatomi in una sola volta, va ad accumularsi con quello ricevuto fin dai primi giorni delle classi prime. Sono passati davanti ai miei occhi tre meravigliosi anni fatti di tanti piccoli e significativi momenti che ci hanno fatto crescere insieme. Ringrazio tutti, ma soprattutto i miei alunni che mi hanno regalato emozioni ogni singolo giorno che abbiamo trascorso insieme. Un grazie sentito lo rivolgo ai genitori sia per la fiducia che mi è stata accordata quando si sono formate le classi e sia per la fattiva collaborazione messa in atto ogni giorno. Ed infine un grazie, veramente di cuore alle mie splendide colleghe sempre presenti e vigili nella gestione delle classi. Ci sono momenti in cui le parole non bastano per descrivere l’emozione che si prova e, per me, questo è uno di quei momenti.”  

Gabriella Rega, Presidente d’Istituto dei rappresentanti dei genitori, ha detto: “Siamo tutti commossi, perché a volte sono le emozioni sentite dal cuore a parlare più delle parole. Il maestro Generoso Sorrentino ci saluta lasciando un segno indelebile nella nostra memoria, perché oltre ad avere insegnato con i libri lo ha fatto ancor più con il buon cuore ed il buon esempio”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.