Comuni

Sant’Antimo, 59 arresti. Decapitati tre clan del napoletano: arrestato anche un funzionario pubblico

loading...

Napoli, 11 Giugno – Nella notte tra l’8 ed il 9 giugno i carabinieri del ROS hanno eseguito ben 59 arresti, si è trattato di un’operazione che ha di fatto decapitato tre clan, i Puca, i Verde e i Ranucci operanti a Sant’Antimo e nelle zone confinanti ed ha svelato una fitta rete di interessi nel mondo della politica e dell’imprenditoria. Anche i fratelli Cesaro sono sotto inchiesta.

I Carabinieri hanno inoltre trovato oltre 43mila euro in contanti nell’abitazione del responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Sant’Antimo, per il quale è stato predisposto l’arresto.

“Bene così, è un’altra importantissima operazione che fa mettere a segno un altro punto per la legalità a danno della camorra.  Sant’Antimo è un comune simbolo, purtroppo, di cosa voglia dire avere un’amministrazione e dei funzionari corrotti e collusi con la camorra.

Bisogna insistere in questa direzione, indagini, controlli a tappeto, arresti e condanne lunghe, severe e dure. I politici e gli imprenditori collusi sono da considerarsi come camorristi e quindi devono subire lo stesso trattamento penale.  Uno dei maggiori mali del nostro territorio è proprio la corruzione che regna negli ambienti politici e negli uffici pubblici, essa rappresenta un elemento indispensabile e fondamentale alla proliferazione della camorra che va così ad intrufolarsi in certi ambienti. Per sconfiggere la camorra prima bisogna eliminare gli ambienti che facilitano la sua crescita, dobbiamo combattere la corruzione. Proseguiamo questa battaglia e liberiamo la nostra terra dalla criminalità una volta per tutte.”– ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.