Comuni

Nola, Festa dei Gigli. Emergenza Coronavirus: sospese le questue del Calzolaio, del Salumiere, e della Barca

loading...

Nola, 10 Marzo  – Le rituali questue della Festa dei Gigli sono sospese fino a sabato 4 aprile. E’ questa la decisione assunta a conclusione della riunione, svoltasi ieri sera, lunedì 9 marzo, presso la sede della Fondazione Festa dei Gigli, alla presenza del Consiglio di amministrazione presieduto da Nicola Argenziano, insieme al consigliere Vincenzo Santella, al segretario Raffaella Mauro, al sindaco Gaetano Minieri, ed ai maestri di festa 2020.

Nel corso dell’incontro è stato evidenziato come a seguito del decreto del governo, adottato per contrastare l’emergenza Coronavirus, tutte le manifestazioni e gli eventi pubblici sono vietati fino al 3 aprile.

Per effetto di ciò, le questue delle corporazioni del Calzolaio, prevista per il 22 marzo, e del Salumiere, prevista per il 29 marzo, sono sospese così come le relative “Prove della musica”.

Dopo il confronto tra le parti, si è convenuto, su proposta degli interessati, di sospendere anche la questua della Barca, in programma per sabato 4 aprile. In quest’ ultima data, il tavolo si aggiornerà con un nuovo incontro per stabilire quali iniziative intraprendere circa l’organizzazione della Festa dei Gigli 2020, in virtù di quelle che saranno le disposizioni generali predisposte dalle autorità competenti.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.