Politica

Nocera Inferiore, più di venti contagiati nell’ospedale Umberto I

loading...

Verdi: “Avevamo inviato una nota al Governatore De Luca per chiedere la messa in sicurezza dell’ospedale, è doveroso tutelare i pazienti ed il personale sanitario.”

 

Nocera Inferiore, 15 Aprile – Il focolaio di Covid19 creatosi nel reparto di Chirurgia dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore ha sin ora generato più di venti contagiati tra pazienti e personale medico.

Per questo motivo i sindaci di Nocera Inferiore e Nocera Superiore, Manlio Torquato e Giovanni Maria Cuofano hanno chiesto la chiusura temporanea della struttura per poter sanificare gli ambienti ed inoltre hanno proposto di poter utilizzare i locali della caserma Libroia per poter ospitare il personale medico, in modo che non sia costretto a recarsi a casa dopo il turno di lavoro, evitando in questo modo ulteriori rischi di contagio.

“Avevamo inviato una nota al Governatore De Luca per chiedere la messa in sicurezza dell’ospedale, è doveroso tutelare i pazienti ed il personale sanitario che si ritrova a combattere in prima linea in questa emergenza sanitaria. I medici e gli infermieri sono, in questo momento, la nostra speranza per cui dobbiamo fare in modo che possano lavorare nelle migliori condizioni possibili.” –hanno dichiarato Il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli ed il referente del territorio dei Verdi Sofia Esposito.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.