Magazine

Napoli, Trianon Viviani: l’omaggio musicale a Maradona di Diego Moreno e Patrizio Rispo

Domani, venerdì 25 novembre, alle 21, nel teatro della Canzone napoletana, diretto da Marisa Laurito, “Il tango di Dieguito”, nel secondo anniversario della scomparsa del “D10s de la pelota”. Patrocinio dell’ambasciata Argentina in Italia

Napoli, 24 Novembre – Domani, venerdì 25 novembre, ricorre il secondo anniversario della scomparsa di Diego Maradona. Anche quest’anno, al Trianon Viviani, il direttore artistico del teatro della Canzone napoletana, Marisa Laurito, ha voluto ricordare il grande campione in questo giorno particolare, ospitando “Il tango di Dieguito”, alle 21.

Posto sotto il patrocinio dell’ambasciata Argentina in Italia, lo spettacolo è un recital in parole e musica che vuole, essere soprattutto un atto d’amore corale verso el Pibe de oro, rivolto non è solo ai tanti tifosi del grande Diego, ma anche al più vasto pubblico degli amanti delle grandi storie, della musica e del ballo di Napoli e Buenos Aires.

“El D10s de la pelota”, come recita il sottotitolo dello spettacolo, nasce dall’incontro tra l’argentino Diego Moreno, napoletano di adozione, creatore del “TangoScugnizzo”, compositore, cantante e chitarrista, e il noto attore napoletano, Patrizio Rispo, il cui personaggio nella fortunata soap opera Un posto al sole, Raffaele Giordano, è proprio un super tifoso del Pibe de oro. Con loro, nella scrittura del testo, il docente universitario Paolo Romano, curatore di diverse manifestazioni artistiche.

Il testo è anche ispirato da scritti su Maradona, di autori come Gianni Minà, Maurizio de Giovanni, Ciro Ferrara, Edoardo Galeano, Osvaldo Soriano, Arcucci, Cherquis Bialo, Diego Román, Salvatore Biazzo, Tommy Mandato e Marco Ciriello e tanti altri. E dà anche spazio a due testi inediti scritti appositamente per lo spettacolo: il primo di Antonello Perillo, vicedirettore della Testata giornalistica regionale della Rai, che racconta una storia rimasta sconosciuta per decenni; e il secondo di Maurizio de Giovanni, che ha tracciato un bellissimo parallelismo tra Napoli e Diego.

Per quanto riguarda il piano musicale, oltre alle melodie originali firmate da Diego Moreno, spazio a brani di Astor Piazzolla, Carlos Gardel, María Elena Walsh, Fito Páez, Domenico Modugno, Renato Carosone, Chico Buarque, Manu Chao, Rodrigo e Fausto Cigliano.

Sul palco, insieme a Rispo e Moreno, cinque musicisti e due tangueri suggelleranno questo incontro tra Italia e Argentina, al suono di strumenti tipici come il bandoneón e il charango.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.

Lascia un commento