Comuni

Napoli, sputi dai cavalcavia e dal Centro Direzionale contro i motociclisti. Cittadini segnalano sputi sulle tastiere dei bancomat e postamat

Napoli, 16 Marzo – Le emergenze spesso tirano fuori il meglio dalle persone, altre volte, invece, mostrano la vera faccia di alcune menti perverse.
E’ stato segnalato che da alcuni cavalcavia del napoletano, e anche dal centro direzionale, alcune persone si “divertano” a bersagliare passanti e motociclisti con degli sputi, sono diverse persone a segnalare episodi simili ai Verdi della Campania.

Una cittadina ha scritto al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli per denunciare uno spiacevolissimo episodio capitatole domenica, purtroppo non si tratterebbe di un unico caso e riguarderebbe anche diversi bancomat di Napoli: “In maniera naturale, poco fa, mi sono avvicinata al postmat dell’ufficio postale di Sant’Anastasia, Via Giovanni Primicerio, ho digitato sullo schermo… Ho avvertito una strana sensazione sotto le dita e subito dopo ho visto questo sputo, con tanto di schiumetta addensata alla base dello schermo. Conosco i vari liquidi biologici e questa era proprio saliva.”

“Episodi schifosi ed inaccettabili. In un momento come questo, dove stiamo combattendo con le unghie e con i denti per contrastare questa epidemia, gesti come questi non sono soltanto vandalici ma criminali. Con in circolo un virus a cosi rapida diffusione, sputare su cose o persone equivale ad un attentato alla vita. Mi vergogno che esistano persone del genere. Li dove ci sono, faremo esaminare le immagini delle videocamere di sorveglianza per individuare e denunciare i responsabili di questi insani gesti.” – sono state le parole del Consigliere Borrelli .



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa