Comuni

Napoli, Scugnizzi, festa per i 30 anni al Martos Metropolitan

loading...

Borrelli e Simioli. “E’ tornato in sala nel giorno in cui è uscito “La Paranza dei bambini”, la differenza è nella perdita della speranza. Gullotta merita la cittadinanza onoraria”.  L’attore: “Che emozione rivedere i ragazzi. Restiamo ‘uomini’, non dimentichiamo l’importanza di questa parola”

 Napoli, 19 Febbraio – Festa al Martos Metropolitan per il trentennale di ‘Scugnizzi’, il cult movie di Nanni Loy uscito nelle sale nel 1989. All’evento organizzato da Gianni Simioli de “La Radiazza” di Radio Marte e Francesco Emilio Borrelli hanno preso parte Leo Gullotta e una parte del cast. Presente anche Andrea Sannino, una delle voci più amate del panorama napoletano. La grande affluenza ha portato l’organizzazione a proiettare il film in due diverse sale.

“Rivivere Scugnizzi al cinema è stata una grande emozione – affermano Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli -. E’ incredibile come a distanza di trenta anni il film conservi ancora la propria attualità. All’epoca Nanni Loy ed Elvio Porta seppero raccontare il tema della devianza giovanile a Napoli in una chiave speranzosa. Una fiducia nel futuro che oggi è difficile riscontrare. Il caso ha voluto che, nella sala a fianco, ci fosse la presentazione di ‘La paranza dei bambini’. Il tema, al netto della distanza storica, è lo stesso. La differenza è nella mancanza di speranza. E’ proprio questa che i giovani devono ritrovare”. 

“L’evento di ieri – proseguono Borrelli e Simioli – è stato l’occasione per riabbracciare Leo Gullotta. Il suo discorso ha regalato una forte emozione a tutta la sala. Le sue parole, piene di umanità, devono essere un monito per tutti noi. Ha dimostrato di essere una persona splendida oltre che un grande attore. Un uomo del sud che ama Napoli. Merita la cittadinanza onoraria”.

“Che emozione rivedere alcuni dei ragazzi del cast, oggi sono diventati uomini – ha affermato Leo Gullotta durante il discorso -. E’ una parola importante, della quale dobbiamo tenere a mente il significato. ‘Uomini’ nel senso di cittadini onesti, rispettosi e solidali. ‘Scugnizzi’ parlava di ragazzi, un tema che conserva la propria attualità. Sono cambiate tante cose ma non la necessità di migliorare il futuro dei nostri figli”.

“Ringraziamo Peppe Caccavale del Martos che ha messo a disposizione ben due sale e gli sponsor pasticceria Napolitano, che per l’occasione ha offerto agli intervenuti il dolce “scugnizzo” realizzato per l’occasione, Caffè del Re e GT casa del computer”, concludono Borrelli e Simioli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.