Comuni

Napoli, Scontro tra treni della Linea 1 della metro. Borrelli:” Si è sfiorata la tragedia. Adesso bisogna capire con certezza se ci sono state responsabilità”

Napoli, 14 Gennaio – Uno scontro tra treni della linea 1 della metropolitana di Napoli è avvenuto verso le ore 7,00 del 14 gennaio.
Tra le stazioni dei Colli Aminei e Piscinola, all’altezza della strettoia dei Colli Aminei, si sono scontrati due convogli, di cui uno con a bordo dei passeggeri, provocando 13 feriti di cui 5 sono stati trasportati in ospedale, tra questi un macchinista con trauma toracico ed un passeggero con un trauma ad una mano.

“Bisognerà ricostruire la dinamica dell’incidente per verificare se ci siano stati errori umani e di quale natura o si tratta di un episodio slegato da errore umano. È qualcosa di molto grave, avrebbe potuto essere una tragedia. La linea 1 della metropolitana è costantemente soggetta a guasti ma quando si tratta di mettere a repentaglio la vita dei cittadini si va ben oltre e quindi occorre capire con assoluta certezza cosa sia successo e individuare eventualmente le responsabilità e prendere provvedimenti molto accurati.” – ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa