Comuni

Napoli, Movida: continuano assembramenti nonostante chiusura locali alle 23

loading...

Napoli, 10 Ottobre – Nonostante la chiusura dei locali alle ore 23:00, la movida senza regole non ha subito alcun “danno”. Da diverse parti della città continuano ad arrivarci segnalazioni di assembramenti e caos, in barba alle regole. Assembramenti spesso irresponsabili e senza mascherine.

“Purtroppo, mentre molti locali rispettano le regole, ci sono abusivi che continuano a vendere alcolici anche dopo l’orario stabilito, creando file e raggruppamenti di persone che spesso non indossano nemmeno la mascherina. Stesso problema che si crea in alcuni supermercati, aperti anche di notte, presi letteralmente d’assalto dai giovani a caccia di alcolici. Servono assolutamente più controlli, o questo provvedimento non farà altro che danneggiare i commercianti onesti e penalizzare gli abusivi senza scrupoli. Occorre una maggiore presenza delle forze dell’ordine nei luoghi più sensibili che monitori la situazione e punisca duramente chi non indossa la mascherina.

C’è bisogno di un piano di chiusura che valga per tutti. Non ha senso chiudere solo bar e ristoranti se poi ad esempio il Carrefour resta aperto e genera assembramenti. Va anche verificata la vendita dei superalcolici nei supermercati oltre gli orari stabiliti e a minorenni. Chiediamo una stretta di forte e decisa sulla movida e più responsabilità ai ragazzi: capiamo la voglia di spensieratezza, ma non dimentichiamoci che registriamo oltre i 700 contagi al giorno”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.