Comuni

Napoli, libreria devastata a Mezzocannone

Napoli, 21 Giugno – “Voglio esprimere piena solidarietà a Raimondo Di Maio, titolare della libreria ‘Dante e Descartes’, che ignoti hanno prima tentato di svaligiare e poi devastato a via Mezzocannone, nel cuore della città universitaria. Un episodio grave sul quale auspico si faccia luce al più presto. Sembra infatti che gli autori della tentata rapina siano stati immortalati dalle telecamere e confido nella capacità delle forze dell’ordine di riuscire a identificarli”. Questo il commento del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e di Gianni Simioli, speaker radiofonico, sul grave episodio accaduto a pochi passi dalla sede dell’ateneo federiciano.

“Solo grazie alla profonda ignoranza degli autori – hanno proseguito Borrelli e Simioli – sono rimasti in salvo i volumi della preziosa Biblioteca Lillipuziana e i 160 Cuentos de Calleja, vero tesoro della libreria. Si resta sconcertati dal progressivo imbarbarimento e dall’incremento dei reati predatori in città ai danni di esercizi commerciali e persone. Molti dei quali non vengono nemmeno più denunciati. Serve maggiore controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine proprio in questo momento di difficoltà economica che spinge troppi delinquenti a uscire dalla tana e far danno al prossimo”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa