Comuni

Napoli, il Capodanno lascia in eredità un territorio ricolmo di rifiuti

Borrelli:” Botti inesplosi lasciati tra i cumuli e anche fuori le chiese. Ingombranti ovunque” 

 

 

Napoli, 2 Gennaio – I festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno, hanno portato all’estremo l’emergenza riguardante i rifiuti in città ed in tutta la provincia di Napoli a causa della presenza anche tra i cumuli di rifiuti di resti di botti, di botti inesplosi, di batterie e dalle ceneri causate dai roghi.
 “I festeggiamenti per l’inizio dell’anno nuovo hanno aggravato la situazione, già d’emergenza, dei rifiuti a Napoli ed in provincia. Ovunque ci sono resti di botti di capodanno, botti e batterie inesplose, messe vicino ai cumuli di rifiuto, creando di una situazione di grande pericolo anche per chi deve prelevare.

Qualcuno ha pensato bene di lasciare i resti del Capodanno anche davanti alla chiese, come accaduto all’esterno della chiesa di Gesù e Maria. Insomma quest’ ultima notte di san Silvestro ci ha lasciato in eredità una situazione allarmante, di pericolo, causato dalla presenza di botti inesplosi, di degrado e di grave impatto sulla salute ambientale. Ora tocca ripulire e mettere tutte le aree coinvolte in sicurezza ma soprattutto occorre cambiare radicalmente le tradizioni incivili di chi spara in questo modo, da fuoco ai cumuli e abbandona botti inesplosi tra i rifiuti” – ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa